Luciobarbus sclateri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Barbo gitano
Barbo gitano (Barbus sclateri).jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Luciobarbus
Specie L. sclateri
Nomenclatura binomiale
Luciobarbus sclateri
Günther, 1868
Sinonimi

Barbus sclateri

Areale

Mapa Barbus sclateri.png

Luciobarbus sclateri, conosciuto in italiano come barbo gitano o barbo andaluso è un pesce della famiglia Cyprinidae.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È una specie endemica della penisola Iberica meridionale presente nei fiumi Guadalquivir, Guadiana, Guadalete, Guadalhorce e Segura.

Popola tratti mediani ed inferiori dei corsi d'acqua, in tratti con corrente lenta. È assente dalla zona dei salmonidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gli individui adulti sono immediatamente riconoscibili per la livrea molto contrastata tra il dorso nero e il ventre biancastro o giallastro, le due colorazioni sono separate da una linea netta. Il peduncolo caudale è alto. L'ultimo raggio indiviso della pinna dorsale è rigido per metà o più della sua lunghezza ed è seghettato debolmente posteriormente.

Misura fino a 35 cm di lunghezza.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive fino a 18 anni.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce in primavera.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Le popolazioni sono abbondanti. Risente però della frammentazione ambientale causata dalla diminuzione di portata dei fiumi a causa dell'estrazione di acqua.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Luciobarbus sclateri in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kottelat M., Freyhof J. Handbook of European Freshwater Fishes, Publications Kottelat, Cornol (CH), 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci