Luciano Fusini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luciano Fusini
LucianoFusini.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1979-1980 Bologna Bologna 12 (0)
1980-1982 Cesena Cesena 9 (0)
1981-1982 Francavilla Francavilla 27 (0)
1982-1983 Fano Fano 27 (1)
1983-1984 Forli Forlì 27 (7)
1984-1987 Lucchese Lucchese 97 (8)
1987-1998 Barletta Barletta 27 (1)
1988-1989 Lucchese Lucchese 56 (5)
1990-1991 Viareggio Viareggio 23 (0)
1991-1992 Frosinone Frosinone 31 (0)
Nazionale
1980 Italia Italia U-21 1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Luciano Fusini (Orbetello, 1º gennaio 1961) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Si mette in evidenza giovanissimo nelle file del Bologna nella stagione 1979-1980. Fra i felsinei infatti, sfruttando anche le sospensioni di alcuni titolari coinvolti nel calcioscommesse, riesce a totalizzare 12 presenze in prima squadra. Ciò gli vale la convocazione nell'Under-21, in occasione di un incontro disputato a Mosca il 13 febbraio contro la Nazionale olimpica dell'Unione Sovietica.

A fine stagione passa al Cesena in Serie B, e le sue presenze in campionato sono 9; a fine stagione la squadra viene promossa in Serie A.

Nell'autunno 1981, senza aver disputato incontri in campionato, il Cesena lo cede al Francavilla in Serie C1, serie nella quale Fusini disputerà gran parte della carriera. Il suo unico campionato disputato da allora in una serie superiore sarà infatti quello della stagione 1987-1988 in Serie B nella fila del Barletta, esordiente fra i cadetti, col quale conquisterà una sofferta salvezza all'ultima giornata.

In carriera ha complessivamente totalizzato 12 presenze in Serie A, e 36 presenze e una rete in Serie B.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ritiratosi dall'attività aginistica nei primi anni novanta, ha intrapreso la carriera di allenatore, guidando fra le altre la Viterbese e varie formazioni minori toscane.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]