Lophaetus occipitalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aquila crestalunga
Long-crested Eagle.jpg
Lophaetus occipitalis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Genere Lophaetus
(Kaup, 1847)
Specie L. occipitalis
Nomenclatura binomiale
Lophaetus occipitalis
(Daudin, 1800)
Sinonimi

Falco occipitalis
Daudin, 1800

Nomi comuni

Aquila dal lungo ciuffo

L'aquila crestalunga o aquila dal lungo ciuffo (Lophaetus occipitalis (Daudin, 1800)) è un uccello da preda appartenente alla famiglia Accipitridae. Attualmente viene inclusa nel genere monotipico Lophaetus Kaup, 1847.[2]
L'aquila crestalunga ha dimensioni minori dell'aquila marziale. La lunghezza si aggira sui 55 cm, con una apertura alare di 115 cm. Il piumaggio è di colore bruno scuro, più chiaro sul petto.

È diffusa in tutta l'Africa sub-sahariana.

Si ciba di roditori ed uccelli.

La femmina depone normalmente due uova rotonde e di colore pallido.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Lophaetus occipitalis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]