Linalolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Linalolo
formula di struttura
Linalolo, modello ad asta e sfera
Nomi alternativi
Linaloolo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C10H18O
Massa molecolare (u) 154,25 g/mol
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [78-70-6]
PubChem 6549
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0.858 – 0.868
Indice di rifrazione 1.589
Temperatura di ebollizione 198 – 199 °C
Indicazioni di sicurezza
Flash point 55 °C
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 315 - 319 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [1]

Il linanolo è un monoterpene presente abbondantemente nell'essenza di legno di rosa e di linaloe.
Si trova pure libero o combinato negli olii essenziali naturali di coriandolo, basilico, lavanda o bergamotto.

Il linanolo nell'ultimo decennio è oggetto di sperimentazione scientifica, perché si pensa che possa avere un ruolo modulatorio sulla neurotrasmissione glutamatergica e quindi interferire sui meccanismi della memoria [2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 23.12.2011
  2. ^ Studio del profilo neurofarmacologico dell'olio essenziale di bergamotto (Citrus bergamia, Risso) e sue frazioni in modelli sperimentali in vitro ed in vivo. - Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia