Levade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Levade
frazione
(HR) Livade
(IT) Levade
Stazione della Parenzana a Levade
Stazione della Parenzana a Levade
Localizzazione
Stato Croazia Croazia
Regione Grb Istarske županije.svg Istriana
Comune Portole
Amministrazione
Amministratore assemblea locale Aleksandar Krt (sindaco di Portole)
Territorio
Coordinate 45°21′18″N 13°49′41″E / 45.355°N 13.828056°E45.355; 13.828056 (Levade)Coordinate: 45°21′18″N 13°49′41″E / 45.355°N 13.828056°E45.355; 13.828056 (Levade)
Altitudine 12 m s.l.m.
Abitanti 189[1] (Censimento 2001)
Altre informazioni
Lingue croato, italiano
Cod. postale 52427
Prefisso +385 052
Fuso orario UTC+1
Targa PU
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Levade
Sito istituzionale

Levade (in croato Livade) è un centro abitato della Croazia, frazione del comune di Portole, nella Regione istriana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negozio di tartufi a Levade

Dall'XI secolo Levade fu abitata da popolazioni venete. Nel XV secolo, dopo l'annessione alla Repubblica di Venezia, la cittadina ebbe una notevole crescita demografica.

All'inizio dell'Ottocento il paesino entrò a far parte del Regno d'Italia Napoleonico, del quale fece parte fino al 1814, anno nel quale tornò a far parte dell'impero austriaco. Dopo la prima guerra mondiale Levade entrò a far parte dell'Italia (all'epoca la popolazione italiana era tra il 95% ed il 100%). Dopo la seconda guerra mondiale la cittadina passò sotto il dominio della Jugoslavia in seguito ai trattati di pace di Versailles del 1947. Con l'annessione alla Jugoslavia si inaugurò una politica di slavizzazione forzata che si concluse con una vera e propria pulizia etnica. Per sfuggire ai massacri molti italiani lasciarono il paese. La cittadina dal 1991 è sotto il controllo della Croazia, della quale fa parte tuttora.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[2][3]
1880 1890 1900 1910 1948 1953 1961 1971 1981 1991 2001 2011
373 382 380 442 391 366 283 192 199 208 225 189

Grafico[modifica | modifica wikitesto]

[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]