Lagorchestes hirsutus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Wallaby lepre rossiccio[1]
Rufous hare wallaby.jpg
Lagorchestes hirsutus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Diprotodontia
Sottordine Macropodiformes
Famiglia Macropodidae
Sottofamiglia Macropodinae
Genere Lagorchestes
Specie L. hirsutus
Nomenclatura binomiale
Lagorchestes hirsutus
Gould, 1844

Il wallaby lepre rossiccio (Lagorchestes hirsutus Gould, 1844), noto anche come mala, è un piccolo Macropodide diffuso in Australia. In passato era largamente diffuso in tutta la metà occidentale del continentale, ma ora è confinato solamente sulle isole Bernier e Dorre, al largo dell'Australia Occidentale[3]. È attualmente considerato una specie vulnerabile[2].

Il wallaby lepre rossiccio, il membro più piccolo del suo genere, è ricoperto da una pelliccia grigio-rossiccia. È un erbivoro solitario e notturno che si nutre di erba, foglie e semi. Sono in corso progetti per reintrodurlo in alcune aree del continente, come il Deserto Tanami, nel Territorio del Nord[3].

Venne descritto per la prima da John Gould (1844) nel suo The Mammals of Australia.

Quattro distinte sottopopolazioni di questo animale sono state descritte come sottospecie, soprattutto a scopo di conservazione. In base ad uno studio del 1994 si ritiene che la popolazione totale sia di 4300-6700 esemplari, con una certa fluttuazione dovuta al mutamento delle condizioni ambientali.

  • Lagorchestes hirsutus hirsutus è una varietà estinta che era ristretta all'Australia sud-occidentale. È la forma che venne usata da John Gould nel 1844 per effettuare la prima descrizione della specie, sulla base di un esemplare catturato nei pressi di York, in Australia Occidentale[2].

Due possibili sottospecie sono diffuse su alcune isolette nei pressi della costa dell'Australia Occidentale.

  • Lagorchestes hirsutus bernieri vive solo sull'Isola di Bernier. Potrebbe trattarsi di una vera sottospecie se unito a:
  • Lagorchestes hirsutus dorreae, dell'Isola di Dorre.

La quarta varietà è una sottospecie priva di nome che è stata allevata in cattività a scopi di conservazione.

  • Lagorchestes hirsutus ssp. è stata scoperta per la prima volta nel Deserto Tanami e un tempo era diffusa in tutto l'arido centro dell'Australia. Gli unici membri esistenti di questo gruppo sono stati trasferiti in alcune zone dell'Australia Occidentale per costituire colonie in cattività. Ora si trovano nella Riserva della Conservazione di Dryandra, nella Baia degli Squali e sull'Isola di Trimouille. Queste colonie sono costituite in tutto da più di 100 esemplari[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Lagorchestes hirsutus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ a b c d (EN) Lamoreux, J. & Hilton-Taylor, C. (Global Mammal Assessment Team) 2008, Lagorchestes hirsutus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  3. ^ a b Peter Menkhorst, A Field Guide to the Mammals of Australia, Oxford University Press, 2001, p. 108.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi