La rosa del Rancho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La rosa del Rancho
Titolo originale Rose of the Rancho
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1914
Durata 1.521 metri (5 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere western, azione, avventura, romantico
Regia Cecil B. DeMille e Wilfred Buckland

Oscar Apfel e William Horwitz (aiuto regia)

Soggetto dal lavoro teatrale Rose of the Rancho (1906) di David Belasco e Richard Walton Tully
Sceneggiatura Cecil B. DeMille
Produttore Cecil B. DeMille
Casa di produzione Jesse L. Lasky Feature Play Company
Fotografia Alvin Wyckoff
Montaggio Cecil B. DeMille
Scenografia Wilfred Buckland
Interpreti e personaggi

La rosa del Rancho (Rose of the Rancho) è un film muto del 1914 diretto da Cecil B. DeMille e da Wilfred Buckland (che fonti moderne accreditano alla regia insieme a DeMille)[1][2].

La commedia da cui è tratto il soggetto del film andò in scena per la prima volta a Broadway il 27 novembre 1906. Scritta da David Belasco e da Richard Walton Tully, conobbe un grande successo. Fu replicata per 480 volte e venne quindi ripresa con altrettanta fortuna nell'agosto e nel dicembre 1907[3].

La Paramount nel 1936 ne fece un remake sonoro, Rose of the Rancho, diretto da Marion Gering, che aveva come protagonista John Boles.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 1850, il governo federale invia in California l'agente segreto Kearney che deve investigare sulle frodi territoriali ai proprietari terrieri spagnoli. Ezra Kincaid, un profittatore, compie un raid ai danni di Espinoza che, durante l'irruzione, viene ucciso insieme alla figlia Isabel. Nel frattempo, Kearney conosce Juanita Castro, la "rosa". I due giovani sono attratti l'uno dall'altra anche se Juanita è già fidanzata con Don Luis del Torre. Quando l'americano scopre i piani di Kincaid per impadronirsi del ranch Castro, avverte Juanita e sua madre, la Señora Castro-Kenton. Ma questa non vuole credere al gringo e si rifiuta di registrare il ranch. Alla festa di fidanzamento di Juanita, Kearney riesce a ritardare la venuta di Kincaid, così che le truppe federali arrivano in tempo a salvare il ranch. Il comportamento di Kearney viene finalmente apprezzato dagli spagnoli e gli viene concessa la mano di Juanita.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Jesse L. Lasky Feature Play Company. Venne girato in California dal 30 settembre al 22 ottobre 1914[4], a San Fernando e al Lasky Ranch, a Los Angeles[5].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Famous Players-Lasky Corporation e dalla Paramount Pictures, uscì nelle sale cinematografiche USA il 15 novembre 1914. Il film, che aveva avuto un budget stimato di 16.988 dollari, incassò negli Stati Uniti 87.028 dollari[6]. In Italia uscì nel 1922 distribuito dalla Monat.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AFI
  2. ^ Silent Era
  3. ^ IBDB
  4. ^ IMDb Business
  5. ^ IMDb locations
  6. ^ IMDb business

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press 1988 ISBN 0-520-06301-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema