Kėdainiai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kėdainiai
località
Kėdainiai – Stemma
Kėdainiai – Veduta
Localizzazione
Stato Lituania Lituania
Contea LTU Kauno apskritis flag.svg Kaunas
Comune Kėdainiai
Distretto Non presente
Territorio
Coordinate 55°17′N 23°58′E / 55.283333°N 23.966667°E55.283333; 23.966667 (Kėdainiai)Coordinate: 55°17′N 23°58′E / 55.283333°N 23.966667°E55.283333; 23.966667 (Kėdainiai)
Altitudine 39 m s.l.m.
Abitanti 26 080 (2013)
Altre informazioni
Cod. postale 57001
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Lituania
Kėdainiai

Kėdainiai (pronuncia kedáiñai) ascolta[?·info], è una città della Lituania centrale, nella Contea di Kaunas, ed è una delle città più antiche del paese. È ubicata sul fiume Nevėžis, 51 km al nord di Kaunas. È inoltre il capoluogo del municipio omonimo, e conta su 31.613 abitanti (censimento del 2005).


Storia[modifica | modifica wikitesto]

Città vecchia. Fondata secondo alcuni storici da pescatori vicino il fiume Nevėžis intorno al XIV secolo, poiché le prime fonti storiche della città risalgono alle Cronici Livonianas del 1372. Nel 1581 venne costruito, nel 1590 grazie ai Diritti di Magdeburgo gli venne concesso una piccola autonomia. Tra il XVI e il XIX secoli fu sotto il controllo dei Radvilos. Tra il XVII e XVIII secolo fu uno dei centri più importanti della riforma protestante in Lituania. In questo lasso di tempo arrivarono nella zona tedeschi, olandesi e svedesi. Cittadina industriale sotto l'Unione Sovietica.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Kėdainiai è un centro chimico industriale concentrato nel settore della trasformazione mineraria. Ha inoltre un'importante industria alimentare (zucchero, gelato, pane, carne, conserve e grano), come un'industria biochimica di cuoio e trattamento del legno. Nei dintorni si coltivano cetrioli, essendo il principale produttore della Lituania, come pomodori ed altri legumi.

Punti di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa Calvinista
  • Chiesa Luterana
  • Chiesa calvinista, costruita nel 1653, dove risiedono le tombe dei nobili Radvilos.
  • Chiesa cattolica in legno, costruita nel 1776.
  • 3 sinagoghe, data la distinta comunità ebraica.
  • Chiesa russo ortodossa, costruita nel 1652.
  • L'unico minareto di tutta la Lituania

Festività[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa del gelato
  • Festa dei cetrioli

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

lituania Portale Lituania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lituania