Juane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juane
Juane di gallina
Juane di gallina
Origini
Altri nomi Juan
Luogo d'origine Perù Perù
Dettagli
Categoria secondo piatto
Ingredienti principali riso, carne di gallina, olive, uovo sodo, spezie, foglia di bijao
 
Juane di gallina (avvolto in foglie)

Il juane o juan (pronunciato fane o fan)[1] è uno dei principali piatti tipici della gastronomia della Amazzonia peruviana ed è molto consumato durante la festa di San Giovanni che si celebra il 24 giugno di ogni anno.[1]

Il nome del piatto fu preso a memoria di San Giovanni Battista.[1] Il piatto potrebbe avere un'origine pre-colombiana, ma è noto che quando gli spagnoli giunsero nelle terre incaiche, gli evangelisti resero popolare l'episodio biblico relativo a San Giovanni, Salomè ed Erodiade, attribuendo a questo piatto il nome di juane come riferimento alla testa di San Giovanni.[2]

Preparazione[modifica | modifica sorgente]

Il juane si prepara con riso, carne di gallina, olive, uovo sodo, spezie, il tutto avvolto in una foglia di bijao e poi posto a bollire per circa un'ora.

Al posto del riso si può anche utilizzare la manioca, la chonta, una miscela di riso e manioca o fagioli.[1]

Il piatto viene accompagnato con differenti alimenti a seconda dei costumi delle regioni della selva peruviana: ad esempio con tacacho, manioca o semplicemente con il platano bollito.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Servio Zapata Acha, Diccionario de gastronomía peruana tradicional, Universidad San Martín de Porres, Lima, Perú, novembre 2006, ISBN 9972-54-155-X.
  2. ^ Rafo León, Lima Bizarra. Antiguía del centro de la capital., Lima-Perú: Aguilar, 2007, ISBN 978-9972-848-17-9.

Argomenti correlati[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina