Josceline Percy, XI conte di Northumberland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Josceline Percy (4 luglio 1644Torino, 31 maggio 1670) fu l'undicesimo conte di Northumberland..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Algernon Percy, X conte di Northumberland e della seconda moglie Elizabeth Howard, figlia di Theophilus Howard, II conte di Suffolk.

Servì come Paggio d'Onore all'incoronazione di Carlo II d'Inghilterra il 23 aprile 1661 e divenne membro del Inner Temple il 4 novembre dello stesso anno[1].

Il 23 dicembre 1662 sposò Lady Elizabeth Wriothesley, figlia di Thomas Wriothesley, IV conte di Southampton. La coppia ebbe due figli:

Nel 1668 Percy ereditò il titolo del padre e le proprietà. L'unico figlio maschio, Henry, morì in tenera cosicché alla morte di Josceline la contea si estinse e le proprietà passarono all'unica legittima erede rimasta, Elizabeth.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Doyle, James William Edmund (1886). The official baronage of England: showing the succession, dignities, and offices of every peer from 1066 to 1885. 2. Longmans, Green. p. 665. Retrieved 1 February 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rose, Alexander Kings in the North – The House of Percy in British History. Phoenix/Orion Books Ltd, 2002, ISBN 1-84212-485-4 (722 pages paperback)
  • Andrew Pyle (editor) (2000), Dictionary of Seventeenth Century British Philosophers


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore conte di Northumberland Successore
Algernon 1668–1670 titolo estinto