Catherine Carey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima nobildonna, dama di compagnia di Elisabetta I d'Inghilterra, vedi Catherine Howard, duchessa di Nottingham.
Catherine Carey

Catherine Carey, da sposata Lady Knollys (152415 gennaio 1569), era la figlia di Sir William Carey di Aldenham in Hertfordshire e di sua moglie Lady Maria Bolena, che era stata amante di Re Enrico VIII d'Inghilterra e sorella della di lui seconda moglie Anna Bolena.

Era quindi prima cugina della Regina Elisabetta I, figlia di Anna Bolena; alcuni contemporanei, tuttavia, hanno anche affermato che Catherine fosse figlia biologica del re e, in questo caso, sarebbe stata sorellastra di Elisabetta, ma tale rapporto di parentela è contestato da alcuni storici moderni.

In giovane età, Catherine fu testimone dell'esecuzione di sua zia, la regina Anna Bolena, nel 1536. Divenne damigella d'onore di entrambe le regine Anna di Clèves e Caterina Howard.

Nel 1539 sposò Sir Francis Knollys. Suo marito fu nominato Cavaliere della Giarrettiera nel 1593, anche se era già stato fatto cavaliere nel 1547. Era inoltre tesoriere di corte. Dal momento del suo matrimonio, Catherine divenne nota come Lady Knollys. Quando non era a Londra, la coppia viveva a Reading, nel Berkshire, e a Rotherfield nell'Oxfordshire. Di fede protestante, marito e moglie fuggirono in Germania durante il regno della regina Maria.

Morì il 15 gennaio 1569 a Hampton Court Palace e fu sepolta l'aprile seguente nella St Edmund's Chapel nell'abbazia di Westminster. Fu sinceramente pianta per giorni dalla Regina Elisabetta I[senza fonte]. Vi è una piccola targa commemorativa nell'abbazia, anche se il suo monumento principale è a Rotherfield nell'Oxfordshire.

Discendenti[modifica | modifica wikitesto]

Sir Francis e Lady Knollys ebbero quindici figli: