John Ford (drammaturgo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Ford (Ilsington, 1586Devon, 1640 circa) è stato un drammaturgo inglese.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Nato verosimilmente a Ilsington (Devon): è noto il suo atto di battesimo avvenuto il 17 aprile 1586. Non si sa molto sull'infanzia e sulla gioventù di Ford. Figlio di un magistrato, anch'egli di nome John Ford, era nipote del giurista John Popham, fratello della madre Elizabeth Popham. Ha frequentato probabilmente le scuole primarie a Londra e successivamente ha studiato giurisprudenza all'Università di Oxford.

Esordì nelle lettere scrivendo componimenti poetici d'occasione e un trattato filosofico (The Line of Life); il talento si manifestò tuttavia quando si dedicò al teatro collaborando con Thomas Dekker, John Webster e William Rowley a varie commedie e drammi, per esempio La strega di Edmonton. Scrisse poi due masques (Il favorito del sole e Fantasie caste e nobili), ma il suo genio si espresse soprattutto nella tragedia. Alcuni dei suoi drammi sono andati perduti, ma quelli rimasti sono sufficienti a fargli dare un posto di rilievo fra i drammaturghi dell'età elisabettiana. I suoi drammi —ambientati spesso in Italia e in Grecia— fanno pensare spesso alla Tragedia greca: nessun uomo può sottrarsi all'inesorabilità del Fato, che si può eventualmente sopportare da forti.

Non è noto con precisione l'anno della morte. Si suppone sia morto verosimilmente all'età di 50 anni.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • La strega di Edmonton (titolo originale: The Witch of Edmonton); in collaborazione con Thomas Dekker e William Rowley; prima rappresentazione: 1621; stampato nel 1658
  • Il favorito del sole, (titolo originale: The Sun's Darling); prima rappresentazione: 3 marzo 1624; revisioni: 1638-1639; stampato nel 1656
  • Malinconia d'amanti (titolo originale: The Lover's Melancholy); in collaborazione con Thomas Dekker; prima rappresentazione: 24 novembre 1628; stampato nel 1629; ispirato al trattato di Robert Burton "L'anatomia della malinconia"
  • Il cuore infranto (titolo originale: The Broken Heart); composto fra il 1625 e il 1633; stampato nel 1633; si svolge a Sparta
  • Sacrificio d'amore (titolo originale: Love's Sacrifice); composto probabilmente nel 1632; stampato nel 1633; si svolge a Pavia
  • Peccato che sia una sgualdrina (titolo originale: 'Tis Pity She's a Whore); composto probabilmente fra il 1629 e il 1633; stampato nel 1633; è considerato il capolavoro di Ford: l'argomento è l'amore incestuoso di Annabella e Giovanni, due fratelli
  • Perkin Warbeck, un dramma storico composto probabilmente in collaborazione con Thomas Dekker fra il 1629 e il 1634; stampato nel 1634
  • Fantasie caste e nobili (titolo originale: The Fancies Chaste and Noble); composte probabilmente fra il 1635 e il 1638
  • The Lady's Trial; prima rappresentazione: 3 maggio 1638; stampato nel 1639

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Logan, Terence P., and Denzell S. Smith, eds. The Later Jacobean and Caroline Dramatists: A Survey and Bibliography of Recent Studies in English Renaissance Drama. Lincoln, Nebraska, University of Nebraska Press, 1978.
  • Stavig, Mark. John Ford and the Traditional Moral Order. Madison, WI, University of Wisconsin Press, 1968.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 44323561 LCCN: n80045849