Jan Branicki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Conte Jan Klemens Branicki (Tykocin, 21 settembre 1689Białystok, 9 ottobre 1771) è stato un politico polacco.

Jan Klemens Branicki
Palazzo di Branicki a Białystok

Era figlio del voivoda di Podlaske Stefan Maria Branicki e di Katarzyna Scholastyca Sapieha, figlia del ministro Jan Kazimierz Sapieha, e apparteneva alla nobile famiglia polacca dei conti Branicki.

Jan Klemens fu tra i pochi magnati dell'epoca a studiare in un'università, frequentando corsi di medicina e filosofia all'Università di Cracovia.

Branicki si sposò tre volte: la prima volta sposò la principessa Katarzyna Barbara Radzwill, figlia del gran maresciallo principe Karol Stanidlaw Radzwill; successivamente, dopo la morte della più amata Katarzyna, sposò Brarbara Szembek dalla quale divorziò poco tempo dopo; l'ultima moglie fu una zia del futuro Stanislao II di Polonia, Izabella Poniatowski, figlia del principe Stanislao Poniatowski.

Durante gli anni dell'università di Cracovia aveva stretto amicizia con il principe Michał Fryderik Czartoriky, che grazie alla sua influenza a corte, aveva procurato a Jan Klemens numerosi posti di varia importanza: nel 1752 divenne castellano di Cracovia e successivamente voivoda della medesima città. Nove anni prima di morire divenne starosta di Brànsk, Bielsko, Biała, Jànow Lubelsky, Bohuslaw e Jezerynsk. Tempo prima era stato gran cancelliere della Corona.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32800803