James Raschke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Raschke
Nome James Donald Raschke
Ring name Baron von Raschke
The Baron
The Clawmaster
Jim Raschke
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Omaha, Nebraska
17 ottobre 1940
Altezza dichiarata 191 cm
Peso dichiarato 127 kg
Allenatore Verne Gagne
Mad Dog Vachon
Debutto 1966
Ritiro 1995
Progetto Wrestling

James Donald Raschke, meglio conosciuto con il ring name Baron von Raschke (Omaha, 17 ottobre 1940), è un ex wrestler statunitense, attivo soprattutto tra gli anni sessanta e settanta nella AWA, dove ha conquistato l'AWA World Tag Team Championship, e nella NWA dove vinse il NWA World Tag Team Championship in diverse occasioni.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo trascorsi di successo come lottatore amatoriale, giocatore di football al college, ed un breve periodo passato nell'esercito degli Stati Uniti, James Raschke iniziò la carriera nel wrestling professionistico nel 1966 militando nella American Wrestling Association in qualità di arbitro. Presto iniziò a combattere sul ring come lottatore con il nome Jim Raschke. Successivamente modificò il suo ring name in Baron von Raschke dichiarando di provenire dalla Germania. Interpretava la parte del cattivo e la sua mossa finale era conosciuta con il nome "brainclaw", una specie di pressione che Raschke esercitava sul cranio dell'avversario con il palmo della sua enorme mano portando il malcapitato allo svenimento.

Durante gli anni settanta e l'inizio degli ottanta Raschke detenne numerosi titoli singoli e di coppia conquistati in federazioni satelliti dell'NWA e dell'AWA, combattendo anche sporadicamente nella WWWF dove la sua "finisher" venne addirittura "censurata" da una grossa "X" rossa in TV a causa del copioso sanguinamento che provocava negli avversari. Nel 1978 venne riconosciuto come primo NWA Television Champion (il titolo Mid Atlantic Television aveva infatti cambiato nome).

Nel maggio 1984, Raschke e The Crusher sconfissero Jerry Blackwell e Ken Patera vincendo l'AWA World Tag Team Title. I due persero le cinture nell'agosto seguente per mano dei Road Warriors.

Nel 1986, Baron von Raschke lottò nella Jim Crockett Promotions dell'NWA riunendosi con l'ex tag team partner Paul Jones (diventato nel frattempo un manager) entrando a far parte della stable "Paul Jones' Army". Combatté anche come sostituto dell'infortunato Krusher Khruschev difendendo il titolo NWA World Six-Man Championship insieme a Ivan e Nikita Koloff.

Nel 1988 trascorse anche un breve periodo nella WWF in qualità di manager di The Barbarian e The Warlord (i Powers of Pain) utilizzando lo pseudonimo The Baron,[1] ma venne ben presto licenziato dalla federazione, poiché la dirigenza WWF non voleva che il suo personaggio così "dark" heel ricevesse attestati di stima e simpatia dal pubblico come invece stava avvenendo.

Alla fine del 1988, Raschke ricomparve nell'AWA, tornando a combattere sul ring in un feud con Soldat Ustinov e Teijho Khan. Quando l'AWA fallì, Raschke continuò a combattere per federazioni indipendenti del Minnesota, ritirandosi definitivamente nel 1995.

Nel 1993 Raschke prese parte al "match delle leggende" alla serata inaugurale WCW dell'evento Slamboree: A Legend's Reunion. Fece coppia con Ivan Koloff, perdendo contro Thunderbolt Patterson e Brad Armstrong.

Quando non era impegnato sul ring, Raschke lavorava come insegnante supplente. Ritiratosi dal wrestling, Raschke acquistò e diresse un negozietto di bric-à-brac chiamato The Wigwam a Lake George, Minnesota. Vendette poi il locale nel 2000.

Nell'aprile 2007 James Raschke iniziò a recitare al Minnesota History Theatre in una piece teatrale basata sulla sua vita, e il periodo trascorso nella AWA. Il copione racconta di come un uomo comune e mite diede vita ad una gimmick sul ring che lo rese una delle figure più odiate dal pubblico, tanto che spesso lui e il suo partner di coppia (e amico nella vita reale) Mad Dog Vachon dovevano letteralmente combattere con i fan per riuscire ad uscire dal ring.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mossa finale
Soprannome
  • "The Baron"

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling dilettantistico[modifica | modifica wikitesto]

High school football[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling professionistico[modifica | modifica wikitesto]

  • Other honoree (2004)
  • International Wrestling Association
  • IWA International Heavyweight Championship (1)
  • International Wrestling Institute and Museum
  • George Tragos/Lou Thesz Professional Wrestling Hall of Fame (Classe del 2002)
  • 306° tra i 500 migliori wrestler singoli nella PWI 500 (2003)
  • Wrestling Observer Newsletter awards
  • NSW Tag Team Championship (1); con Tommy Jammer

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Brian Shields e Kevin Sullivan, WWE Encyclopedia, DK, 2009, p. 22, ISBN 978-0-7566-4190-0.
  2. ^ W.W.A. World Tag Team Title (Indianapolis), Puroresu Dojo, 2003.
wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling