Istoplasmosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Istoplasmosi
Histoplasmosis capsulatum.jpg
Histoplasma capsulatum
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 115
ICD-10 (EN) B39
Sinonimi
Morbo di Darling
Eponimi
Darling

L’ istoplasmosi in campo medico, è un'infezione causata dal fungo chiamato histoplasma capsulatum.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L’ histoplasma è stato scoperto nel 1905 da Darling, l’infezione invece è stata studiata soltanto nel 1930, prima di quella data la malattia veniva confusa con la tubercolosi.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

  • Istoplasmosi polmonare acuta, se l’infezione delle vie respiratorie si sviluppa in forma acuta, dove spesso viene accompagnata da malattie influenzali.
  • Istoplasmosi polmonare cronica, se l’infezione si sviluppa in una persona immunodepressa, in seguito ad un qualunque contatto con volatili e loro secrezioni.

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

I sintomi presentano le caratteristiche classiche della febbre, epatosplenomegalia, linfoadenopatia.

Fattori di rischio[modifica | modifica sorgente]

Età avanzata soprattutto quando gli anziani mostrano segni di broncopneumopatia cronica ostruttiva, persone immunocompromesse

Esami[modifica | modifica sorgente]

Oltre ad un'accurata anamnesi, dove particolare attenzione deve andare sui luoghi che ha visitato recentemente la persona, la sierologia fornisce una corretta diagnosi.

Terapie[modifica | modifica sorgente]

la terapia consiste nella somministrazione di Amfotericina B e nistatina.

Prognosi[modifica | modifica sorgente]

La prognosi risulta infausta anche con l’attuale terapia.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Claudio Genchi, Pozio Edoardo, Parassitologia generale e umana, 13ª edizione, Milano, Ambrosiana, 2004, ISBN 88-408-1269-5.