Hirosaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hirosaki
città
弘前市
Hirosaki-shi
Hirosaki – Bandiera
Hirosaki – Veduta
Localizzazione
Stato Giappone Giappone
Regione Tōhoku
Prefettura Flag of Aomori Prefecture.svg Aomori
Sottoprefettura Non presente
Distretto Non presente
Territorio
Coordinate 40°36′11.35″N 140°27′49.64″E / 40.603153°N 140.463789°E40.603153; 140.463789 (Hirosaki)Coordinate: 40°36′11.35″N 140°27′49.64″E / 40.603153°N 140.463789°E40.603153; 140.463789 (Hirosaki)
Superficie 523,60 km²
Abitanti 186 023 (1-10-2007)
Densità 355,28 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 02202-1
Prefisso 0172
Fuso orario UTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Hirosaki
Hirosaki – Mappa
Sito istituzionale

Hirosaki (弘前市 Hirosaki-shi?) è una città del Giappone nella prefettura di Aomori. Qui è situato un castello che risale al periodo Evo moderno.

Hirosaki è famosa per la festa di fiori di ciliegio. Annualmente il castello Hirosaki si copre dei fiori di circa 2,600 cilliegi. Hirosaki è anche famosa anche per la coltivazione delle mele. Circa il 20% delle mele del Giappone provengono da Hirosaki.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tsugaru Tamenobu

Tsugaru Tamenbu del Tsugaru clan ha fatto una pianificazione urbana nel 1603. Prima di cambiare il suo nome, questa terra si chiamava Takaoka. Tamenobu morì nel 1609, e Nobuhira, suo figlio, concluse il piano. Hirosaki ha prosperato come una capitale del clan feudale Tsugaru.

Durante il periodo Meiji fu messa su una divisione dell'esercito. Hirosaki ora prospera come metropoli della cultura e dell'economia del distretto di Tsugaru.

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Castello di Hirosaki
Neputa

La traccia del Castello di Hirosaki-jo dell'era di Edo nel centro urbano. È considerata una importantissima realtà storica giapponese. La maggior parte di ciò che si è conservato del castello è in un fossato; una base di pietra di tutto il campo lasciano pressoché intatta la forma della base del castello abbandonato; quanto si è perfettamente conservato è una torre del castello, tre robusti pilastri portanti e cinque cancelli. Di queste antiche torri, in Giappone, ne sono rimaste solamente in 12 luoghi, e sono riconosciuti dai giapponesi di grande importanza culturale.

La città ne cura la gestione, ed ora è aperto al pubblico come un parco-museo. Dopo il 1903, gli alberi dei ciliegi sono stati ripiantati, ad oggi sono approssimativamente 2,600 e fioriscono quando è primavera. I turisti vengono da tutto il Giappone per visitarlo. Una festa chiamata "Neputa" si svolge ogni anno dal primo di agosto fino al 7. Una lanterna di 7 metri d'altezza viene ubicata nel giardino principale con la grande immagine-dipinto che ritrae un samurai che apparse dalla Cina; di sera, parate per il centro.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Persone legate a Kyōto[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone