Guardasigilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il guardasigilli è un alto funzionario incaricato di custodire il sigillo ufficiale del monarca o dello Stato (gran sigillo) e autorizzarne l'utilizzo. In alcuni paesi il termine viene talvolta usato come sinonimo di ministro della giustizia, che oggi svolge questa funzione.

Nel passato l'incarico di guardasigilli era solitamente ricoperto dal cancelliere o gran cancelliere, che aveva il compito di custodire e di apporre i sigilli regali, mentre negli ordinamenti attuali è per lo più ricoperto da un membro del governo: in vari Paesi (ad esempio, Italia, Francia, Spagna, Paesi Bassi) si tratta del ministro della giustizia; negli Stati Uniti è il segretario di Stato, sia a livello federale, sia negli stati federati dove esiste questa figura; nel Regno Unito è il Lord Cancelliere (esiste anche il Lord Privy Seal, Lord del Sigillo Privato, formalmente incaricato del sigillo privato del sovrano, in realtà un ministro senza portafoglio); in Canada è il Registrar General of Canada, carica che dal 1995 è unita a quella di Ministro dell'industria.

In Italia il Ministro della Giustizia, in qualità di Guardasigilli, appone il visto e il Gran Sigillo dello Stato su tutte le leggi e i decreti firmati dal Presidente della Repubblica e sui decreti ministeriali, ne cura la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale e l'inserimento nella Raccolta ufficiale degli atti normativi. Nell'apporre il visto, esercita un controllo puramente formale sul documento contenente l'atto.