Geyre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Geyre è una località che sorge sulle rovine dell'antica città di Afrodisia, nella provincia di Aydin, in Turchia.

È una popolare attrazione turistica per i turchi.

Informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Geyre fu costruita intorno al quarto millennio a.C.

Le ceramiche dell'Età del Bronzo suggeriscono che il centro fu un luogo di commercio durante il periodo ittita. Nella prima era Cristiano-Bizantina la città era un vescovato e poi divenne la sede del vescovo Metropolitano di Caria.

È stata anche ricristianizzata con il nome di Stavropolis. Nonostante avesse rinforzato le sue fortificazioni nell'ultima parte del VII secolo, la città cadde in mano agli arabi durante l'VIII e il IX secolo.