Gamma Corvi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gamma Corvi
Classificazione Gigante azzurra
Classe spettrale B8III[1]
Distanza dal Sole 165 anni luce
Costellazione Corvo
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 12h 15m 48,371s
Declinazione -17° 32′ 30,95″
Dati fisici
Raggio medio 4,2 R
Massa
Temperatura
superficiale
12400 K (media)
Luminosità
Età stimata 160 milioni di anni[2]
Dati osservativi
Magnitudine app. 2,59[1]
Magnitudine ass. -0,94
Parallasse 21,23 mas
Moto proprio AR: -158,61 mas/anno
Dec: 21,86 mas/anno
Velocità radiale −4,2 km/s
Nomenclature alternative
9 Corvi, HR 4662, HD 106625, HIP 59803, SAO 157176, BD–16 3424

Gamma Corvi (γ Corvi, γ Crv), conosciuta anche con il nome tradizionale di Gienah Gurab, è la stella più brillante della costellazione del Corvo. Dista all'incirca 165 anni luce dal sistema solare e la sua magnitudine apparente è +2,59[2]. Il nome deriva dall'arabo الجناح الغراب اليمن, al-janāħ al-ghirāb al-yaman, che significa "l'ala destra del corvo", nonostante nelle carte moderne in realtà sia situata nell'ala sinistra.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Gamma Corvi è una gigante azzurra di tipo spettrale B8III; la sua temperatura superficiale è di 12400 K e con un raggio 4,2 volte quello solare[4] brilla 355 volte di più del Sole. La massa è oltre 4 volte quella del Sole, e come le stelle di questa massa la sua vita è relativamente breve: infatti con 160 milioni di anni di vita sta giù uscendo dalla sequenza principale per diventare, nei prossimi 5 milioni di anni, una gigante rossa[3].

La composizione chimica di Gamma Corvi è piuttosto anomala, in quanto mostra alti livelli di mercurio e manganese e livelli insolitamente bassi di alluminio e nichel. Fa parte delle stelle al mercurio-manganese, un gruppo di stelle che mostra abbondanza di questi elementi, la cui rappresentante più conosciuta è Alpheratz[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b NAME GIENAH CORVI -- Variable Star SIMBAD
  2. ^ a b c Markus Janson et al., High-contrast Imaging Search for Planets and Brown Dwarfs around the Most Massive Stars in the Solar Neighborhood in The Astrophysical Journal, vol. 736, nº 2, agosto 2011, p. 89, DOI:10.1088/0004-637X/736/2/89.
  3. ^ a b c Gamma Corvi (Stars, Jim Kaler)
  4. ^ Catalogue of Stellar Diameters (CADARS) (Pasinetti-Fracassini+ 2001)
Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni