Friedrich Benfer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Friedrich Benfer (Napoli, 28 agosto 1905Milano, 30 gennaio 1996) è stato un attore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Italia, ma di famiglia tedesca, rientrato a Berlino per completare gli studi, nel 1927 fece la sua prima apparizione cinematografica e l'anno seguente, sul set di Die Carmen von St. Pauli conobbe l'attrice protagonista del film, Jenny Jugo che nel secondo dopoguerra divenne sua moglie. Nel 1930 la sua carriera al cinema si interrompe provvisoriamente poiché viene ingaggiato sui palcoscenici del Deutsches Künstlertheater di Berlino. Le occasioni di lavoro, però, scarseggiano e così riprese la carriera sul grande schermo. I ruoli più importanti li recita a fianco della Jugo, come nel 1936 in La giovinezza di una grande imperatrice (Mädchenjahre einer Königin) di Erich Engel, dove aveva il ruolo del principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha. Il suo ultimo film interpretato in Germania fu nel 1940, Cuor di regina (Das Herz der Königin) di Carl Froelich. Si reca a Roma dove lavora in una serie di film con il nome italianizzato di Federico o Enrico Benfer, e in almeno tre ruoli ottiene una certa popolarità: quello del figlio debole e insicuro di un uomo maturo in preda alla passione per una ragazza in La signora di tutti del 1934 di Max Ophuls; il nobile Alessandro Strozzi, affascinante ma infelice in Lucrezia Borgia del 1940, di Hans Hinrich; e infine, l'affascinante vicino di casa vanitoso e presuntuoso, corteggiatore della bella moglie di un tenore, ma sorvegliato continuamente dalla madre in Mamma del 1941, di Guido Brignone.

Dopo aver terminato la sua carriera di attore, nel 1942, trova un impiego come addetto al settore viveri del Ministero dell'Aria del Reich. Dopo il 24 ottobre 1944, giorno del fallito attentato ad Adolf Hitler, si arruola nella Wehrmacht. Nel 1950 sposa Jenny Jugo, nel frattempo diventata paraplegica, e vive con lei in una fattoria di Bad Heilbrunn, nell'Alta Baviera. Dirige inoltre la sua azienda di prodotti chimici, la Benfer Chimica, a Bazzano. Muore all'età di 90 anni nel capoluogo lombardo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Lancia, Fabio Melelli, Dizionario del cinema italiano. Gli attori stranieri del nostro cinema, Gremese Editore, 2006, pagg. 27-28
  • Kay Weniger: Das große Personenlexikon des Films, Band 1, Berlino, 2001

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]