Friday (Rebecca Black)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friday
Rebecca Black, Friday.png
Screenshot del video.
Artista Rebecca Black
Tipo album Singolo
Pubblicazione 14 marzo 2011
Durata 3 min : 47 s
Dischi 1
Tracce 1
Genere Teen pop
Dance pop
Etichetta ARK Music Factory
Formati Musica digitale
Rebecca Black - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
My Moment
(2011)

Friday è un singolo della cantante statunitense Rebecca Black, pubblicato il 14 marzo 2011 dall'etichetta discografica ARK Music Factory.

Il videoclip del brano ha ottenuto su YouTube più di 167 milioni di visualizzazioni. La canzone è stata definita peggior canzone di sempre[1][2][3] e altri utenti di YouTube hanno caricato numerose parodie del video originale. La canzone e la sua autrice sono state duramente criticate sui social network e su Internet.[4][5] La Ark Music Factory, in seguito al disappunto provato dagli internauti, propose di rimuovere il video da YouTube, ma Rebecca rifiutò.[6] In risposta alle critiche, Rebecca ha registrato una versione acustica del brano mandata in onda durante l'ABC News[7] ma anche questa ha ricevuto parecchi giudizi negativi. Più tardi sua madre Kelly in un'intervista ha riferito che sua figlia era "arrabbiata e sconvolta" dai commenti del video su YouTube.[8][9] Tuttavia in seguito si è risollevata e ha preso a difendere il brano.[10]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Il brano ha ricevuto recensioni negative quasi universalmente. Lyndsey Parker di Yahoo! Music ha ipotizzato che potrebbe essere la "canzone più brutta di sempre".[3] Il 29 marzo 2011, ha superato Baby di Justin Bieber, come il video più disprezzato di YouTube, con 1.190.000 voti negativi.[11][12] Periodici come The Huffington Post, TIME e Entertainment Weekly hanno definito Friday "bizzarro", "inopportuno" e "terribilmente esilarante".[13][14][15] Kevin Rutherford di Billboard ha affermato: "Il video di Friday è una di quei rari casi in cui neanche i critici più esperti della cultura di Internet sanno dove cominciare. Dal canto arrivato direttamente dall'inferno di Auto-Tune a versi come "Tomorrow is Saturday / And Sunday comes afterwards / I don't want this weekend to end" e un esilarante rap a proposito di perdere l'autobus della scuola, Friday è qualcosa che semplicemente deve essere visto e ascoltato per essere pienamente apprezzato."[16] Molti altri giornalisti hanno particolarmente criticato il testo[17][18], che è stato descritto da TNT Magazine "troppo banale e ripetitivo".[19] Jim Edwards di BNET e Doug Gross della CNN hanno entrambi definito la parte rap "raccapricciante".[20][21] Il TIME ha messo Friday al secondo posto nella lista "Top 10 Songs with Silly Lyrics".[22] Il videoclip prodotto per il brano si è aggiudicato la vetta della classifica "50 Worst Music Videos Ever" del New Musical Express.[23]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Download digitale[24]
  1. Friday - 3:47

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2011) Posizione
massima
Canada[25] 61
Irlanda[26] 46
Nuova Zelanda[27] 33
Regno Unito[28] 60
Stati Uniti[29] 58

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 'Worst song ever' tops 30 million views, ABC News, 22 marzo 2011.
  2. ^ (EN) Dan Whitworth, 'Worst song ever' gets 29m views after going viral, BBC, 21 marzo 2011.
  3. ^ a b (EN) Lyndsey Parker, Is YouTube Sensation Rebecca Black’s “Friday” The Worst Song Ever?, Yahoo! Music, 13 marzo 2011.
  4. ^ (EN) Ann Lee, Rebecca Black savaged on Twitter over YouTube hit video Friday, Metro, 15 marzo 2011.
  5. ^ (EN) Peter Larsen, Rebecca Black is back with third single, The Orange County Register, 17 novembre 2011.
  6. ^ (EN) Ann Lee, Rebecca Black lashes out at Friday 'haters' and refuses to quit as singer, Metro, 18 marzo 2011.
  7. ^ (EN) Nightline from ABC News: Rebecca Black 'Friday' Acoustic Version, Canale Youtube ABC News, 21 marzo 2011.
  8. ^ (EN) Good Morning America: Rebecca Black Receives Death Threats, Official YouTube Channel ABC News, 21 aprile 2011.
  9. ^ (EN) Time to cheer up Rebecca Black! Simon Cowell reveals he 'loves' America's most reviled teenager, Daily Mail, 19 marzo 2011.
  10. ^ (EN) Gina Serpe, Rebecca Black Defends "Friday" Lameness, Drags Justin Bieber Into It, E!, 18 marzo 2011.
  11. ^ (EN) Chris Matyszczyk, Rebecca Black passes Bieber as YouTube's most hated video, CNET.com, 29 marzo 2011.
  12. ^ Erin Skarda, Rebecca Black Passes Justin Bieber as Most ‘Disliked’ on YouTube, TIME, 30 marzo 2011.
  13. ^ (EN) Pat Hroncich, Rebecca Black's 'Friday' Becomes Internet Sensation (VIDEO), The Huffington Post, 14 marzo 2011.
  14. ^ (EN) Megan Gibson, Rebecca Black’s Bizarrely Bad Video for ‘Friday’: Is This For Real?, TIME, 14 marzo 2011.
  15. ^ (EN) Joseph Brannigan Lynch, Rebecca Black's 'Friday': The Internet's latest bizarre music video obsession, Entertainment Weekly, 14 marzo 2011.
  16. ^ (EN) Kevin Rutherford, Rebecca Black's 'Friday' a Viral Sensation for All the Wrong Reasons, Billboard, 14 marzo 2011.
  17. ^ (EN) Ricky Ribeiro, Rebecca Black and the Art of Being Bad, business2community.com, 16 marzo 2011.
  18. ^ (EN) Rebecca Black: So Bad It’s a Viral Hit; Rebecca Black’s “Friday”, business2community.com, 15 marzo 2011.
  19. ^ Rebecca Black: 'worst song' Friday tops Japan earthquake + VIDEO, TNT Magazine, 16 marzo 2011.
  20. ^ (EN) Jim Edwards, Worst Video Ever? How Rebecca Black’s "Friday" Explains the Future of Pop Music, 16 marzo 2011.
  21. ^ (EN) Doug Gross, Rebecca Black's 'Friday' goes viral for all the wrong reasons, kansascity.com, 16 marzo 2011.
  22. ^ (EN) Megan Gibson, 'Friday' Top 10 Songs with Silly Lyrics, TIME, 16 marzo 2011.
  23. ^ (EN) 50 Worst Music Videos Ever #1 - Rebecca Black - 'Friday', New Musical Express. URL consultato il 7 dicembre 2011.
  24. ^ Friday - Single, iTunes.it. URL consultato l'8 gennaio 2012.
  25. ^ Nielsen: Canada | What People Watch | What People Buy
  26. ^ (EN) TOP 50 SINGLES, WEEK ENDING 31 March 2011, GFK Chart-Track, 31 marzo 2011.
  27. ^ (EN) Rebecca Black - Friday, chartz.org.nz.
  28. ^ (EN) Rebecca Black - Friday, Chart Stats. (archiviato dall'url originale il 2012-07-24).
  29. ^ (EN) Paul Grein, Week Ending March 27, 2011: Songs: Katy Moves Up, Yahoo! Music, 30 marzo 2011.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica