Francesco Maria Zanotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Maria Zanotti Cavazzoni

Francesco Maria Zanotti Cavazzoni (Bologna, 6 gennaio 1692Bologna, 25 dicembre 1777) è stato uno scrittore e filosofo italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Bologna il 6 gennaio 1692. Dal 1718 fu professore di filosofia all'Università di Bologna, e nel 1723 fu nominato Segretario dell'Istituto di scienze, del quale in seguito (1766) divenne presidente. Morì a Bologna il 25 dicembre 1777. Suo fratello fu Giampietro Zanotti, pittore e storico, il figlio di Giampietro, Eustachio Zanotti, fu un famoso astronomo e ingegnere idraulico[1].

Principali opere[modifica | modifica sorgente]

Zanotti pensò di applicare alle idee la teoria dell'attrazione di Newton, e in proposito scrisse un opuscolo (che finse di tradurre dal francese): Della forza attrattiva delle idee (1747). Scrisse anche una Filosofia morale (1754), essenzialmente una sintesi dell'etica di Aristotele. Tra le opere epistemologiche la principale è Della forza dei corpi che chiamiamo viva (1752), che si inserisce in una questione vivacemente dibattuta tra seguaci di Leibniz e di Cartesio. Nel De viribus centralibus (1762) Zanotti espone secondo una prospettiva relativamente originale la teoria newtoniana dell'attrazione. Zanotti scrisse molte altre opere, tra cui saggi di poetica, composizioni in versi, un Ragionamento sopra la filosofia, Paradossi e un Epistolario.

Fortuna[modifica | modifica sorgente]

Uno dei principali motivi di interesse della figura di Zanotti è la grande fortuna che ebbe in Italia nella prima metà dell'Ottocento. Su molti argomenti era considerato una fonte autorevole, come testimonia, ad esempio, Leopardi, che incluse vari passi di Zanotti nella sua celebre Crestomazia italiana della prosa.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Eustachio Zanotti (Bologna, 1709-1782) biografia e bibliografia nel sito dell'Osservatorio astronomico di Bologna

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Miriam Luigia Binda, La forza attrattiva delle idee tra scienza, fede e poesia. Introduzione al pensiero di Francesco Maria Zanotti Cavazzoni, Trento: UNI Service, 2008. ISBN 9788861781900.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • «Zanòtti, Francesco Maria», la voce in Enciclopedie on line, sito "Treccani.it L'Enciclopedia italiana". URL visitato il 29 luglio 2013.