Forza Motorsport 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forza Motorsport 2
Sviluppo Microsoft Game Studios
Pubblicazione Microsoft Game Studios
Serie Forza Motorsport
Data di pubblicazione 2 maggio 2007
Genere Simulatore di guida
Modalità di gioco Giocatore singolo e Multiplayer
Piattaforma Xbox 360
Supporto DVD-ROM
Periferiche di input Gamepad, Volante Xbox 360
Preceduto da Forza Motorsport
Seguito da Forza Motorsport 3

Forza Motorsport 2 è un videogiochi di guida, sviluppato in esclusiva per Xbox 360 da Microsoft Game Studios.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il gioco non porta stravolgimenti rispetto al titolo precedente, ma potenzia le caratteristiche già presenti nel gioco, quali la personalizzazione estetiche dell'auto e le modifiche, inoltre viene ampliato sia il parco auto che il numero dei circuiti, anche la modalità online viene ampliata.

Il gioco ora può godere di una grafica che permette 60 frame al secondo (invece che 30) ed effetti grafici, quali i danni in tempo reale, inoltre viene introdotto l'effetto dello sporco sull'auto, la quale diventerà più sporca con l'aumentare dei chilometri percorsi e viene perfezionato il sistema di deposito della vernice dopo i diversi incidenti.

Le classi delle auto vengono riviste, si ha l'introduzione della classe ”U” (ultracar), che definisce la categoria massima delle vetture stradali, le sottoclassi scompaiono dalle classi delle vetture stradali e al suo posto si ha l'indicatore di prestazioni, dove più è alto il numero e più l'auto risulta prestazionale. L'unica classe ad avere le sottoclassi è la classe ”R” (R4, R3, R2, R1) ed in questo caso non si ha l'indice di prestazione.

Il pilota automatico viene rivisto e non si ha più la possibilità di allenare un IA che ricalca il proprio modo di guidare, ma si potrà scegliere un pilota da ingaggiare, dove più è bravo e più sarà la sua ricompensa (in percentuale sul premio vinto).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi