Ferrovia ad alta velocità Istanbul-Ankara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrovia ad alta velocità Istanbul–Ankara
LGV Ankara-Istanbul.png
Inizio Ankara
Fine Istanbul
Stati attraversati Turchia
Lunghezza 533 km
Apertura 2009 (Ankara - Eskişehir)
Gestore TCDD
Scartamento normale
Elettrificazione 25 kV
Ferrovie

La ferrovia ad alta velocità Istanbul–Ankara è una linea ferroviaria turca, in parte realizzata, che connette le due principali città dello stato: Ankara e Istanbul.

Attualmente la linea è in esercizio tra Ankara e Eskişehir, la tratta tra Eskişehir e Istanbul è attualmente in costruzione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione della ferrovia è stata divisa dalle autorità competenti in due fasi:

  • La prima fase prevede la realizzazione dei 251 km tra Sincan (un distretto di Ankara) e İnönü. I lavori di costruzione sono iniziati nel 2003 e nel 2007 è stato terminato il tratto tra Eskişehir ed Esenkent, l'anno seguente è stato completato il tragitto tra la capitale ed Esenkent. Il 13 marzo 2009 è iniziato il servizio commerciale. Il tratto tra Eskişehir e İnönü è stato completato nel 2010 ma non è ancora utilizzato. Il costo totale della prima fase del progetto è stato di 747 milioni di dollari americani.
  • La seconda fase prevede la costruzione del tratto tra İnönü e Gebze, per un totale di 214 km al costo di 2,27 miliardi di dollari americani. Il motivo del costo molto maggiore rispetto alla prima parte del progetto è dovuto alla particolare orografia del terreno, che ha costretto i progettisti a fare ricorso di 39 gallerie e 33 tra ponti e viadotti.

Gli ultimi 44 km di linea che collegheranno Gebze a Istanbul sono attualmente in fase di progettazione.

La costruzione è stata finanziata per 1,25 miliardi di euro dalla Banca europea degli investimenti e per 120 milioni di euro direttamente dall'Unione europea. Il resto è stato coperto dal governo turco.