Faust (film 2011)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Faust
Lingua originale Russo, tedesco
Paese di produzione Russia
Anno 2011
Durata 134 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.33:1
Genere drammatico
Regia Aleksandr Sokurov
Soggetto Johann Wolfgang von Goethe
Sceneggiatura Aleksandr Sokurov, Marina Koreneva, Yuri Arabov
Distribuzione (Italia) Archibald Film
Interpreti e personaggi
Premi

Leone d'oro alla 68ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

Faust è un film del 2011 scritto e diretto da Aleksandr Sokurov. È stato premiato con il Leone d'oro dalla giuria della 68ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia ed è uscito nelle sale italiane a partire dal 26 ottobre 2011. Il film - ultimo capitolo di una tetralogia sul potere iniziata con Moloch (1999) e proseguita con Toro (2000) ed Il Sole (2005) - rilegge l'opera del Faust prendendo ispirazione dall'opera omonima di Johann Wolfgang von Goethe.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il Dott. Faust è un uomo tormentato che lavora nel suo studio sporco, che somiglia più ad una bettola che non ad un laboratorio di ricerca scientifica. L’incontro con il demonio, che prende le forme di un abominevole vecchio, ed il desiderio che nutre di possedere la giovane Margarete, lo porteranno ad intraprendere un viaggio attraverso il senso stesso dell’esistenza. Il protagonista diventa così un pensatore e un anarchico, un farabutto e un sognatore che desidera spingersi oltre, anche al di là del concetto stesso di “tentazione”.

Location[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato principalmente in Repubblica Ceca, nei borghi di Točník, Lipnice nad Sázavou e Ledeč, e nella città di Kutná Hora. Le scene realizzate in studio sono state girate a Praga. Il finale è stato realizzato in Islanda,

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema