Fabrizio Provitali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fabrizio Provitali
Provitali Cagliari.jpg
Provitali con la maglia del Cagliari
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Carriera
Giovanili
Ostia Mare Ostia Mare
Roma Roma
Squadre di club1
1987-1988 Perugia Perugia 21 (0)
1988-1990 Cagliari Cagliari 59 (17)
1990-1991 Vicenza Vicenza 18 (2)
1991-1994 Modena Modena 97 (33)
1994-1995 Avellino Avellino 23 (12)
1995-1996 Unione Venezia Venezia 23 (5)
1996-1997 Spezia Spezia 16 (1)
1997-1999 Rieti Rieti 49 (41)
1999-2001 Triestina Triestina 46 (19)
2001-2002 Albalonga Albalonga 25 (12)
2002 Valle d'Aosta Valle d'Aosta 4 (1)
2002-2003 Rieti Rieti 19 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Fabrizio Provitali (Roma, 15 maggio 1968) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Cresce nelle giovanili della Roma, di cui, insieme al compagno di squadra Massimiliano Cappioli, è il punto di forza della formazione primavera allenata da Luciano Spinosi. Nel 1987 gioca la sua prima stagione professionistica nel Perugia in Serie C2, vincendo subito il campionato.

Nel 1988 passa al Cagliari dove è tra i protagonisti del doppio salto, in due anni, dalla Serie C1 alla Serie A. Nel novembre 1990, dopo aver fatto l'esordio nella massima serie con i sardi entrando in campo al 62' di Cagliari-Inter (0-3) del 9 settembre 1990,[1] viene ceduto al Vicenza in Serie C1.

Nel 1991 si trasferisce al Modena dove gioca per tre anni da titolare in Serie B. L'anno seguente milita nell'Avellino in Serie C1, prima di disputare la sua ultima stagione nella serie cadetta con il Venezia.

Nel 1996 gioca in Serie C1 con lo Spezia per poi trasferirsi l'anno successivo a Rieti dove si ferma per due stagioni. Le ottime prestazioni del biennio trascorso nel capoluogo sabino gli consentono di tornare tra i professionisti in Serie C2 con la Triestina ed è anche grazie al suo contributo che gli alabardati riescono a salire di categoria dopo la vittoria nei playoff con il Mestre.

Chiude la carriera tornando a Rieti nel 2003 dopo un campionato con l'Albalonga ed una breve parentesi ad Aosta.

Complessivamente ha collezionato una presenza in Serie A e 167 (con 50 reti) in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Cagliari: 1988-1989
Cagliari: 1988-1989
Perugia: 1987-1988

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cagliari-Inter 0-3 Legaseriea.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]