Enrico Nassau, Lord Auverquerque

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enrico Nassau, Lord Auverquerque

Enrico Nassau, Lord Auverquerque, (olandese: Hendrik van Nassau-Ouwerkerk, francese: Henry de Nassau d'Auverquerque) (L'Aia, 1640Roeselare, 18 ottobre 1708), è stato un generale olandese, cugino di secondo grado del re Guglielmo III d'Inghilterra nonché Signore di Ouwerkerk e Woudenberg in Olanda, gli inglesi lo chiamarono Lord Overkirk o Count Overkirk.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da Luigi di Nassau-Beverweerd (figlio illegittimo di Maurizio di Nassau) e da sua moglie Isabella van Hoorn, Overkirk venne battezzato il 16 dicembre 1640. Sposò Frances van Aerssen van Sommelsdijk a L'Aia il 2 ottobre 1667. Ricevuto il titolo di Conte di Nassau (graaf van Nassau) dall'imperatore Leopoldo I nel 1679, si unì a Guglielmo III nell'invasione dell'Inghilterra del 1688, e venne nominato dal re Master of the Horse l'anno seguente. Egli risiedette a Londra, a Overkirk House, che successivamente divenne parte di 10 Downing Street.

Overkirk fu uno dei generali di maggior fiducia del Duca di Marlborough, e guidò l'ala sinistra dell'armata di Marlborough sia nella Battaglia di Ramillies che in quella di Oudenaarde. Ricevette la nomina a maresciallo di campo nel 1704.

Overkirk morì il 18 ottobre 1708 a Roeselare nell'attuale Belgio e venne sepolto ad Ouderkerk aan den IJssel in Olanda. La sua vedova continuò a vivere ad Overkirk House fino alla sua morte avvenuta nel 1720.

famiglia[modifica | modifica sorgente]

Il futuro Lord Overkirk sposò Frances van Aerssen van Sommelsdijck (m. 1720), figlia di Cornelius, Signore di Sommelsdijk, a L'Aia il 2 ottobre 1667. Ebbero otto figli, incluso cinque figli maschi, di cui due si sposarono ed ebbero figli.[1]

Stemma dei Conti di Nassau-den Lek e Ouwerkerk.

I loro figli includono:

  • Contessa Isabella van Nassau (batt. 20 aprile 1668, morta di parto il 30 gennaio 1692 a Londra) sposò il 10 marzo 1691, Charles Granville, Lord Lansdown, in seguito II conte di Bath (batt. 31 agosto 1661, m. suicida il 4 settembre 1701), vedovo di Lady Martha Osborne, figlia del I Duca di Leeds, e figlio ed erede di John Granville, I conte di Bath. Suo marito si suicidò il 4 settembre 1701, poco dopo aver ereditato il titolo il 2 agosto 1701. Fu sepolto con suo padre il 22 settembre 1701 a Kilkhampton. Suo figlio William Henry Granville (30 gennaio1692 - 1711) diventò il III conte di Granville, ma morì giovane all'età di 19 anni di vaiolo.[2]
  • Lodewijk van Nassau (1669–1687)
  • Lucia van Nassau (1671–1673)
  • Henry Nassau d'Auverquerque, I conte di Grantham (1673–1754) i cui due figli premorirono al padre, rendendo suo nipote Hendrik suo erede nel 1730.
  • Cornelis van Nassau, Heer van Woudenberg (1675–1712), annegò nella Battaglia di Denain
  • Conte Willem Maurits van Nassau, Heer van Ouwerkerk (1679–1753) sposò sua cugina Charlotte van Nassau (c. 1677-1708), ed ebbe figli, un maschio e due femmine
    • Conte Hendrik van Nassau, denominato Visconte Boston (1710-10 ottobre 1735) che diventò erede di suo zio, il II Conte di Grantham, e come tale fu noto come Visconte di Boston.[3]
  • Frans van Nassau (1682–1710), morì nella Battaglia di Almenara
  • Lucia Anna van Nassau (1684–1744) sposò l'11 febbraio 1705 Nanfan Coote, II conte di Bellomont, ed ebbe figli, una femmina Lady Frances Coote. Questa, a sua volta, sposò Sir Robert Clifton, V Baronetto, di Clifton Hall, MP (1690–1767), ed ebbe una figlia Frances Clifton (m. 8 novembre 1786) che sposò George Carpenter, III Barone Carpenter, poi I conte di Tyrconnel (1723–1762) ed ebbe molti figli.

La sua carriera militare[modifica | modifica sorgente]

1674: presente alla battaglia di Seneffe.

1678: presente alla battaglia di St. Denis, nella quale salvò la vita a Guglielmo III.

1693: presente alla battaglia di Neerwinden.

1705: comandante dell'esercito olandese durante la rottura delle Lines of Brabant alla Battaglia di Elixheim.

1706: comandante dell'ala sinistra alla battaglia di Ramillies, e maggior artefice della vittoria.

1708: comandante dell'ala sinistra alla battaglia di Oudenaarde.

1708: si ammalò durante l'assedio di Lille e morì 4 giorni dopo, in un accampamento nelle vicinanze di Roeselare.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Leo van der Pas, Hendrik Graaf van Nassau, Heer van Ouwerkerk in Hendrik van Nassau, Heer van Ouwerkerk. URL consultato il 7 novembre 2011.
  2. ^ Leo van der Pas. Charles Granville, 2nd Earl of Bath (1661-1701), from Brigitte Gastel-Lloyd's Worldroots website. Also see Leo van der Pas William Henry Granville, 3rd Earl of Bath Retrieved 7 October 2009.
  3. ^ Leo van der Pas Hendrik van Nassau, Viscount Boston. Retrieved 7 October 2009. Tuttavia, Hendrik non era patrilinearmente discendente dal I Conte di Grantham, ma invece, da suo fratello minore. Il remainder al titolo non è chiaro.
Predecessore Master of the Horse di Guglielmo III Successore
Lord Dartmouth 1689–1702 in commissione
Predecessore Signore di Ouwerkerk Successore
creazione del titolo  ?–1708 Maurizio Luigi II di Nassau-Lalecq

Controllo di autorità VIAF: 123918184