Donato Giannotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Donato Giannotti (Firenze, 27 novembre 1492Roma, 1573) è stato uno scrittore e politico italiano.

Come molti autori a lui contemporanei, si preoccupò di analizzare le diverse forme di Stato. In particolare, egli si soffermò sullo studio della repubblica. Fu avversario dei Medici [1] che lo allontanarono da Firenze.

Fu anche autore di poesie e commedie.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Della repubblica dei veneziani (1526-1533)
  • Della repubblica fiorentina (1531)
  • Discorso delle cose d'Italia al santissimo padre e nostro signore papa Paolo III (1535)
  • Il Vecchio Amoroso (1531-1536)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda biografica

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 17261161 LCCN: n79093027