Divergent

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Divergent" rimanda qui. Se stai cercando il film, vedi Divergent (film).
Divergent
Titolo originale Divergent
Autore Veronica Roth
1ª ed. originale 2011
Genere romanzo
Sottogenere avventura, distopia, fantascienza
Lingua originale inglese
Ambientazione Chicago
Protagonisti Beatrice "Tris" Prior
Serie Divergent
Seguito da Insurgent

Divergent è il primo capitolo dell'omonima trilogia creata dalla scrittrice americana Veronica Roth. Pubblicato in America il 3 maggio 2011 e uscito in Italia per la De Agostini il 22 marzo 2012 è diventato bestseller vendendo più di un milione di copie.

Il romanzo è una distopia per ragazzi ambientata in un futuro non specificato in cui gli esseri umani hanno posto fine alle guerre dividendosi autonomamente in fazioni e svolgendo ognuno il mestiere più consono alle proprie naturali inclinazioni. La Roth ha affermato che l'idea della storia le è venuta durante un viaggio in macchina. Benché ci siano molte differenze, Divergent è spesso accostato ad Hunger Games scritto da Suzanne Collins.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia si svolge a Chicago in un futuro imprecisato dove la popolazione è riuscita a trovare finalmente la pace dividendosi in fazioni, ognuna delle quali svolge un preciso ruolo nella società:

  • I Candidi, che ritengono che la colpa della guerra sia l'ipocrisia, sono sinceri e dicono sempre la verità. Si occupano della legislazione.
  • I Pacifici, reputando la malvagità la maggiore causa della guerra, sono gentili e rigettano l'aggressività. Sono assistenti sociali, consulenti e coltivatori di terre.
  • Gli Eruditi, secondo cui la guerra è conseguente all'ignoranza, seguono la via della conoscenza e dedicano la vita alla cultura. Lavorano come insegnanti o ricercatori.
  • Gli Abneganti sono convinti che l'egoismo sia il motivo principale della guerra, perciò sono altruisti e caritatevoli e per questo ricoprono posizioni di potere governativo.
  • Gli Intrepidi, che credono che la guerra sia causata dalla codardia, sono coraggiosi e forti e proteggono la popolazione.
  • Gli Esclusi sono persone che vivono al di fuori della società mendicando, perché non sono riusciti a superare l'iniziazione ad una fazione.

Beatrice Prior è una sedicenne che vive con i suoi genitori e suo fratello nella fazione degli Abneganti, ma da lì a poco, come ogni sedicenne, dovrà fare una scelta: Rimanere nella sua fazione, con la sua famiglia, oppure abbandonare tutto e trasferirsi in una fazione più consona alla sua personalità ma lontano dai suoi affetti. Quando però si sottopone al test attitudinale che dovrebbe aiutarla a capire, in base alle sue inclinazioni, quale fazione scegliere, questo produce più risultati e scopre dunque di essere una Divergente. Tori, la ragazza incaricata al test, le dice di non farne parola: essere una Divergente è molto pericoloso e per proteggerla manomette il risultato facendola risultare un'Abnegante.

Piena di dubbi e domande giunta al giorno della scelta, durante la cerimonia sceglie gli Intrepidi, mentre suo fratello Caleb, sorprendendo tutti, sceglie gli Eruditi. Beatrice (che nel frattempo decide di farsi chiamare 'Tris') si ritrova a dover affrontare un'iniziazione alla nuova fazione incredibilmente dura: per diventare un Intrepido bisogna controllare le proprie paure, il che significa anche saltare dai treni in corsa e compiere azioni pericolose. Nonostante tutto è decisa a non diventare un'Esclusa e si impegna al massimo per superare i moduli dell'iniziazione e il suo essere una Divergente l'aiuta.

Durante l'iniziazione conosce nuove persone, tra cui gli amici Will, Christina, Al e il suo istruttore Quattro, di cui si innamora e con cui stabilisce una relazione in segreto.

Finita la cerimonia che la sancisce come una vera e propria Intrepida, i capi-fazione iniettano a tutti uno strano liquido dicendo che si tratta di un semplice chip che serverà a ritrovarli in caso di smarrimento. Quella stessa notte però Tris viene svegliata da alcuni rumori: intorno a lei sono divenuti tutti degli automi e si preparano a combattere. Capisce che quel liquido in realtà è un sistema di controllo a distanza inventato dagli Eruditi, che servendosi degli Intrepidi vogliono distruggere la fazione degli Abneganti per prendere il controllo e che su di lei non fa effetto perché è una Divergente.

Mentre insieme a Quattro (che scoprirà essere come lei) è intenta a fermare la rivolta viene colpita e catturata. A Quattro viene fatta un'ulteriore iniezione e viene spedito nel centro di controllo a supervisionare che tutto vada per il meglio. Tris viene invece chiusa in una scatola di vetro che piano piano si riempie d'acqua.

È sul punto di annegare quando sua madre sfonda il vetro e la salva, rivelandole che anche lei era stata un'Intrepida prima di cambiare fazione. Scappano insieme verso il nascondiglio dove ci sono ad aspettarle il resto della famiglia ed altri Abneganti, tra cui Marcus, il padre di Quattro. Poco prima di mettersi al sicuro vengono però raggiunte da alcuni soldati e sua madre si sacrifica per permettere a Tris di scappare. Tris poi uccide per salvarsi l'amico Will, anche lui sotto l'effetto del siero degli Eruditi.

Giunta al nascondiglio escogita un piano: Lei, suo padre, Caleb e Marcus raggiungeranno il centro di controllo per distruggere i computer con cui viene controllato l'esercito di Intrepidi, mentre gli altri si rifugeranno nella fazione dei Pacifici.

Il piano funziona, Tris riesce a "risvegliare" Quattro e con lui ruba l'hard disk contenente il piano di controllo liberando gli Intrepidi che tornano ad essere sé stessi. Lasciandosi alle spalle il cadavere di suo padre rimasto ucciso da una guardia, sale sul treno con Quattro, Caleb e Marcus diretta con loro dai Pacifici.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Beatrice "Tris" Prior: è la voce narrante. Ha sedici anni, è nata nella sezione degli Abneganti ma poi diventa un'Intrepida. È bassa, ha i capelli corti, biondi e gli occhi azzurri. È magra, ma diventa muscolosa durante l'addestramento di iniziazione alla nuova fazione. Sebbene sia essenzialmente una persona buona, è spesso arrogante e solitaria. Ha tatuati i simboli degli Intrepidi e degli Abneganti e tre corvi sulla clavicola destra, uno per ogni membro della sua famiglia. Viene spesso chiamata in tono dispregiativo "Rigida", come riferimento alla sua fazione di origine.

Tobias "Quattro" Eaton: È l'istruttore di Beatrice e successivamente il suo fidanzato. Ha diciotto anni ed anche lui era nato in una famiglia di Abneganti, per poi trasferirsi agli Intrepidi per sfuggire al padre violento. Viene chiamato Quattro perché ha solo quattro paure. Alla fine del libro si scopre che anche lui è un divergente. È alto, muscoloso, con i capelli corti e neri e gli occhi azzurri. Ha numerosi tatuaggi, soprattutto sulla schiena, tra cui i simboli delle cinque fazioni.

Caleb Prior: è il fratello di Beatrice ed è più grande di lei di poco meno di un anno. Benché durante tutta la sua vita si sia comportato da perfetto Abnegante, riprendendo anche sua sorella quando veniva meno alle regole, durante la cerimonia della scelta sceglie di trasferirsi negli Eruditi. È lui che scopre e rivela a Beatrice a cosa serve il liquido che i capo-fazione iniettano agli Intrepidi. Ha gli occhi verdi e i capelli scuri.

Andrew e Natalie Prior: sono i genitori di Beatrice e Caleb. Svolgono lavori governativi e di volontariato. Alla fine del libro si scopre che Natalie è anche lei una Divergente, nata in una famiglia di Intrepidi. Quando il suo test era risultato inconcludente, suo padre, che era un capofazione, le aveva suggerito di unirsi agli Abneganti in modo da non essere notata. Moriranno entrambi per proteggere Beatrice, anche se in modi diversi.

Christina: è la migliore amica di Beatrice. Inizialmente era una Candida ma anche lei sceglie gli Intrepidi. È fisicamente forte e carina, alta e snella. Con la carnagione, gli occhi e i capelli scuri. Si fidanza con Will.

Will: è il migliore amico di Beatrice ed in seguito il fidanzato di Christina. Ha i capelli biondi ed inizialmente era un Erudito. Verrà ucciso da Beatrice quando cercherà di ucciderla (Beatrice gli sparerà).

Eric: è uno dei capo-fazione degli intrepidi. È una persona cattiva e gelosa ed un istruttore severo e spesso ingiusto. È un alleato di Jeanine nella rivolta.

Max: è un capo-fazione degli intrepidi. È più vecchio di Quattro ed Eric, ha la pelle scura, le rughe sul viso e i capelli grigi. Anche lui è un alleato di Jeanine.

Marcus Eaton: è il rappresentante degli abneganti e il padre di Tobias. È violento e subdolo, Beatrice vorrebbe ucciderlo ma gli dice che spetta a Tobias farlo.

Tori: è un'intrepida e supervisiona il test attitudinale di Beatrice. È lei che la protegge non rivelando che è una Divergente e contraffacendo il suo risultato. Ha tatuato un falco bianco e nero dietro al collo.

Jeanine Matthews: è la rappresentante degli Eruditi e colei che crea il chip per il controllo mentale che poi viene iniettato a tutti gli Intrepidi. È attraente, porta gli occhiali (anche se Beatrice sostiene che sia solo per vanità e non per reale necessità) ed ha gli occhi grigi. È fredda e spietata e vuole rubare il controllo agli Abneganti, che secondo lei sono avidi e impediscono la crescita di ricchezza e prosperità delle fazioni.

Peter: è la "nemesi" di Beatrice. Ha i capelli lucidi e neri e gli occhi verdi, è più alto di Beatrice di trenta centimetri. Christina parlando di lui con Tris dice: «Peter è la cattiveria fatta persona. Quando eravamo piccoli, attaccava briga con i bambini delle altre fazioni e poi, quando interveniva un adulto a separarli, si metteva a piangere e inventava storie per dare la colpa agli altri. Naturalmente gli credevano, perché noi eravamo Candidi e non potevamo mentire.» È sempre in compagnia dei suoi "tirapiedi" Drew e Molly. È anche lui un alleato di Jeanine durante la ribellione, ma quando Tris gli spara al braccio per fargli rivelare dove si trovano i computer usati per controllare l'esercito di automi le chiede di portarlo con sé. Alla fine il suo ego cattivo è solo un muro.

Il test attitudinale[modifica | modifica sorgente]

Ogni sedicenne viene sottoposto al test per indicargli quale fazione è più consona a lui. Il test viene svolto a scuola, in dieci salette adibite (Tris svolge il test nella sala numero 6) e i sottoposti non possono in alcun modo prepararsi prima. Le salette hanno le pareti ricoperte da specchi e al centro hanno un lettino reclinabile con al fianco un macchinario. Il sottoposto viene fatto sdraiare sul lettino e gli vengono attaccati degli elettrodi che poi vengono collegati alla macchina e al supervisore del test. In seguito viene iniettato un liquido che fa partire una simulazione mentale, che serve per determinare l'esito della prova. Nella simulazione il sottoposto deve affrontare tre prove: Nella prima gli viene chiesto di scegliere tra un pezzo di formaggio ed un coltello, con quello dovrà affrontare un cane feroce. Nella seconda si trova a dover difendere una bambina dal cane. Nella terza gli viene chiesto di rivelare il nome di un feroce assassino che il sottoposto sa inconsciamente di conoscere. A seconda di come si comporta il sottoposto al test si può determinare per esclusione la fazione di appartenenza: Se per esempio si mostra avversione per il coltello in genere si è un Pacifico, se non si esita a salvare la bambina scagliandosi contro il cane si è un Abnegante, se durante la terza prova si dice la verità pur sapendo che ciò comporta un pericolo la fazione di appartenenza è quella dei Candidi. Tris durante la sua prova sceglie di non prendere né il formaggio né il coltello, e addolcisce il cane con intelligenza, imitandone i movimenti. Si scaglia contro il cane salvando la bambina e non dice la verità evitando di smascherare l'assassino della terza prova. Ciò rivela un'inclinazione sia per gli Abneganti, che per gli Intrepidi e anche per gli Eruditi: viene dichiarata Divergente proprio a causa del test "fallito".

I Divergenti[modifica | modifica sorgente]

Durante tutto il libro il lettore insieme alla protagonista, non capisce a pieno cosa significa essere un Divergente. Si sa che è la condizione di quegli individui che non hanno una sola inclinazione naturale e per questo sono più forti mentalmente. Riescono a controllare le simulazioni usate durante gli addestramenti, durante le quali sono gli unici ad essere coscienti che ciò che stanno vivendo non è reale. In genere i capo-fazione uccidono i Divergenti perché non sono controllabili e quindi pericolosi per la stabilità della società. Jeanine alla fine del libro rivela a Tris che stranamente tutti i divergenti conosciuti provengono (o provenivano) dalla fazione degli Abneganti.

La cerimonia della scelta[modifica | modifica sorgente]

La cerimonia della scelta si tiene in una grande stanza del Centro, l'edificio più alto della città: lì i sedicenni, dopo il test, sono chiamati a scegliere se rimanere nella propria fazione di origine oppure cambiarla. La stanza è divisa in cerchi concentrici, in quello esterno si sistemano i sedicenni, che non sono ancora considerati a tutti gli effetti membri della società, ma lo saranno solo al momento della scelta. In quello successivo ci sono i familiari divisi per fazione. L’incarico di presiedere alla cerimonia ruota di fazione in fazione ogni anno (al momento della scelta di Beatrice l'onore spetta agli abneganti, e Marcus come rappresentante della fazione tiene il discorso e legge in ordine alfabetico i nomi dei chiamati alla scelta.) Nel cerchio più interno ci sono cinque coppe di metallo, ognuna contiene l’elemento simbolo di una fazione: pietre grigie per gli Abneganti, acqua per gli Eruditi, terra per i Pacifici, carboni ardenti per gli Intrepidi, vetro per i Candidi. Quando il rappresentante di fazione chiama un nome, il ragazzo o la ragazza deve raggiungere il cerchio, tagliarsi il palmo della mano con un coltello apposito e lasciar gocciolare il proprio sangue nella coppa della fazione a cui vuole appartenere. Dopo la scelta i sedicenni diventano degli Iniziati, devono abbandonare quindi la propria famiglia e seguire i capo-fazione, che nel centro adibito seguiranno il loro addestramento, fino a diventare (in caso di riuscita) membri della società a tutti gli effetti. Chi non supera l'iniziazione diventa un Escluso, deve perciò abbandonare ogni fazione e vivere in povertà.

Seguiti[modifica | modifica sorgente]

Il 1º maggio del 2012 è uscito in America Insurgent, il secondo capitolo della saga, che in Italia è uscito il 30 maggio 2013. In America il 22 ottobre 2013 è uscito il terzo e ultimo capitolo, Allegiant, disponibile in Italia dal 18 marzo 2014. La Roth ha inoltre scritto un'altra versione di Divergent, chiamata Free Four, dal punto di vista di Tobias.

Adattamento cinematografico[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Divergent (film).

I diritti sono stati acquistati dalla Summit Entertainment che ha terminato le riprese nell'aprile 2013[1], sotto la regia di Neil Burger. Gli attori protagonisti sono Shailene Woodley (Beatrice "Tris" Prior), Theo James (Quattro/Tobias), Kate Winslet (Jeanine), Tony Goldwyn (Andrew Prior), Ashley Judd (Nathalie Prior). Il film, intitolato Divergent, è uscito nelle sale statunitensi il 21 marzo 2014[2].

Esce in Italia il 3 Aprile 2014.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Riprese, IMDb Official Site. URL consultato il 23-08-2013.
  2. ^ (IT) Trailer, badtaste.it. URL consultato il 23-08-2013.

[modifica | modifica sorgente]