Diocesi di Eshowe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Eshowe
Dioecesis Eshovensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Durban
Vescovo Xolelo Thaddaeus Kumalo
Sacerdoti 43 di cui 29 secolari e 14 regolari
1.916 battezzati per sacerdote
Religiosi 27 uomini, 118 donne
Abitanti 2.305.000
Battezzati 82.400 (3,6% del totale)
Superficie 26.364 km² in Sudafrica
Parrocchie 29
Erezione 27 agosto 1921
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 553, Eshowe 3815, Zululand, South Africa
Sito web eshowe.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Sudafrica

La diocesi di Eshowe (in latino: Dioecesis Eshovensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Durban. Nel 2006 contava 82.400 battezzati su 2.305.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Xolelo Thaddaeus Kumalo.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende le seguenti unità amministrative del Sudafrica: l'intero Zululand (eccetto i distretti di Ingwavuma, Ubombo e Hlabisa) e i distretti di Vryheid, Paulpietersburg, Ngotshe e Babanango in Natal.

Sede vescovile è la città di Eshowe, dove si trova la cattedrale di Santa Teresa del Piccolo Fiore.

Il territorio è suddiviso in 29 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prefettura apostolica dello Zululand fu eretta il 27 agosto 1921, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico del Natal (oggi arcidiocesi di Durban).

L'11 dicembre 1923 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico e assunse il nome di vicariato apostolico di Eshowe.

L'11 gennaio 1951 il vicariato apostolico è stato ancora elevato a diocesi con la bolla Suprema Nobis di papa Pio XII.

Il 12 novembre 1962 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Ingwavuma (oggi vicariato apostolico).

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Thomas (Franz Xaver) Spreiter, O.S.B. † (27 agosto 1921 - 14 maggio 1943 ritirato)
  • Aurelian (Josef) Bilgeri, O.S.B. † (12 giugno 1947 - 24 luglio 1973 deceduto)
  • Mansuet Dela Biyase † (28 febbraio 1975 - 26 giugno 2005 deceduto)
  • Xolelo Thaddaeus Kumalo, dall'11 marzo 2008

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 2.305.000 persone contava 82.400 battezzati, corrispondenti al 3,6% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 15.765 442.906 3,6 33 1 32 477 63 100 12
1970 42.091 720.000 5,8 49 4 45 859 78 220
1980 59.148 1.028.000 5,8 38 5 33 1.556 61 209 25
1990 66.514 1.355.000 4,9 38 14 24 1.750 50 166 29
1999 79.725 2.000.000 4,0 39 22 17 2.044 35 154 29
2000 79.950 2.200.000 3,6 39 23 16 2.050 37 139 29
2001 80.000 2.200.000 3,6 39 21 18 2.051 31 125 29
2002 80.000 2.200.000 3,6 40 23 17 2.000 32 129 51
2003 80.600 2.200.600 3,7 39 24 15 2.066 30 125 28
2004 81.000 2.200.600 3,7 41 25 16 1.975 28 125 28
2006 82.400 2.305.000 3,6 43 29 14 1.916 27 118 29

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi