Davide Campari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Davide Campari (Milano, 14 novembre 1867San Remo, 7 dicembre 1936) è stato un imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1867 da Gaspare Campari, proprietario del celeberrimo Caffé Campari, e Letizia Galli. Davide aveva altri quattro fratelli, tra i quali Guido si distinse come poeta.

Dopo la morte del padre, Campari e suo fratello Guido presero le redini della ditta, che fu rinominata Gaspare Campari. Fratelli Campari successori.

Il Campari distaccò però il laboratorio e lasciò al fratello la direzione del caffè. Nella concezione dell'imprenditore l'industria non doveva essere enologica, ma chimica. Per questo concentrò, nel 1904, la produzione su Bitter e Cordial e spostò l'impresa a Sesto San Giovanni.

Nel 1910 la ditta divenne Davide Campari e C.. Nel 1932 aprì varie filiali in Argentina.

L'economia di Campari fu caratterizzata dall'osservazione della società e dall'importanza attribuita alla pubblicità.