Dag Prawitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dag Prawitz (Stoccolma, 1936) è un matematico e filosofo svedese.

Si è occupato in particolare di teoria della dimostrazione e di sistemi di deduzione naturale. Tra i risultati fondamentali, da lui dimostrati, vi è il teorema di normalizzazione, equivalente, nel calcolo della deduzione naturale, al teorema di eliminazione del taglio dimostrato da Gerhard Gentzen per il calcolo dei sequenti. A partire dagli anni '70, ha inoltre sviluppato una semantica formale incentrata sulla nozione costruttiva di argomento valido e variamente connessa all'impostazione Brouwer- Heyting- Kolmogorov; tale semantica è ad oggi la più valida e feconda alternativa all'approccio modellistico standard dovuto ad Alfred Tarski. La semantica di Prawitz ha subito molte variazioni nel corso degli anni, pur senza mai rifiutare o contraddire risultati e principi di base; nel suo più recente sviluppo, che Prawitz stesso chiama teoria dei grounds, essa tende a privilegiare la nozione di inferenza valida rispetto a quella di conseguenza logica, accentuando gli aspetti epistemici della validità.

Si è occupato anche di filosofia della matematica, filosofia della logica e teoria del significato, facendo proprie, in modo spesso innovativo, alcune delle principali posizioni di Michael Dummett.

Controllo di autorità VIAF: 12407772 · BNF: cb12476324v (data)