Cultura di Adena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monk's Mound in Cahokia, Illinois, un monte in terra alto 30 metri costruito dagli uomini appartenenti ad una antica cultura americana, facente parte di una città esistita intorno all'anno 1050

La cultura di Adena fu una cultura pre-colombiana nativa americana esistita dal 1000 a.C. al 100, in un'epoca conosciuta come primo Woodland Period. La cultura di Adena, molto probabilmente, si riferisce ad un certo numero di società native americane collegate fra di loro che condividevano un particolare cerimoniale di sepoltura.

La cultura di Adena[modifica | modifica sorgente]

Gli Adena vivevano in diversi luoghi degli attuali Stati Uniti d'America, corrispondenti agli attuali stati dell'Ohio, Indiana, Virginia, Kentucky e parte della Pennsylvania e dello stato di New York. La cultura di Adena è considerata la precorritrice della cultura Hopewell. Il suo popolo era noto per l'agricoltura, la costruzione di vasellame e di monili realizzati con il rame dei grandi laghi e le conchiglie della costa oceanica.

Gli Adena furono conosciuti anche per la loro abitudine di costruire manufatti in terra che si presume dovessero servire per marcare dei luoghi importanti come siti cerimoniali o edifici. Soltanto pochi dei tumuli costruiti da questa popolazione sono pervenuti fino a noi. Alcuni di essi, generalmente aventi un diametro fra i 7 ed i 100 metri, erano allo stesso tempo siti per la sepoltura, aree cerimoniali e luoghi di raduno. Questi tumuli venivano costruiti con centinaia di migliaia di cesti di terra particolarmente selezionata. I morti venivano talvolta inseriti in manufatti di pietra o di legno.

Sebbene recentemente siano stati condotti numerosi studi sugli Adena, un classico delle ricerche di carattere generale, che costituisce un'eccellente introduzione, resta il libro di S.Webb-Ch. Snow, The Adena People', University of Tennessee Press, Knoxville 1974.

I tumuli[modifica | modifica sorgente]

Il Grave Creek Mound in Virginia Occidentale

Secondo le risultanze di alcune ricerche archeologiche, i tumuli di Adena di solito erano costruiti ricoprendo con la terra delle costruzioni funerarie. Questa doveva essere una sepoltura provvisoria in attesa che venisse costruito il monumento funebre vero e proprio. Di fronte al tumulo venivano posti degli oggetti che avrebbero dovuto essere come un dono per i morti sepolti. Sulla sommità del tumulo sarebbe poi stato costruito il monumento funebre. Diverse stratificazioni di cumuli e sepolture, messe una sull'altra, avrebbero dato luogo alla costruzione di tumuli di una certa altezza e diametro. Nella trada civiltà di Adena, in alcuni casi si riscontrano delle creste circolari di cui si ignora la funzione.

  • Il tumulo Grave Creek Mound, alto circa 20 metri e con un diametro di circa 80 metri è il più grande esistente negli Stati Uniti. Si trova a Moundsville in Virginia Occidentale. Nel 1838, un gruppo di persone senza alcuna esperienza di archeologia prese a scavare sotto il tumulo distruggendo un monumento che avrebbe potuto fornire delle conoscenze più dettagliate su questo tipo di costruzioni.
  • Il Criel Mound, alto 12 metri e dal diametro di 60 metri, è il secondo per grandezza e si trova anch'esso in Virginia Occidentale a South Charleston. P. W. Norris dello Smithsonian Institution supervisionò gli scavi. Il suo gruppo scoprì numerosi scheletri assieme ad oggetti di gioielleria.
  • Diversi tumuli attribuiti alla cultura di Adena possono essere osservati fra le città di Charleston ed Institute in Virginia Occidentale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di conquista spagnola delle Americhe