Earthworks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il vallo di vallo di Offa

In archeologia con il termine earthworks si definiscono le manipolazioni della morfologia del paesaggio aventi una diretta origine antropica, spesso a carattere difensivo o funerario. Conosciuti talvolta come lumps and bumps (lett. cumuli e cunette), possono essere testimonianza diretta di una struttura (ad es. fossati circolari, motte, etc.) o indicarne la presenza al di sotto la superficie, come nel caso dei tumuli . [1]

Sono in genere ascrivibili ad interventi di fortificazione degli insediamenti (fortificazioni collinari, motte, fossati perimetrali) o ad espressioni culturali di tipo rituale (cerchi di pietre, menhirs) e funerario (long barrows, dolmen) .

Una accurata indagine di queste tracce ne permette l'interpretazione senza l'uso di metodiche d'analisi invasive, come carotaggi o saggi archeologici. Nell'ambito dell'archeologia medievale e protostorica le evidenze di questi earthworks hanno un ruolo determinante nella definizione di parametri quali grandezza dell'abitato, disposizione delle strutture e tecniche di realizzazione, oltre a suggerire indizi sulla configurazione del paesaggio antico.

Gli earthworks possono variare in altezza da pochi centimetri fino alla dimensione di Silbury Hill a 40 metri. Possono risalire al Neolitico ed estendersi per molte decine di chilometri, per es. La diga di Offa (Offa's Dyke), Vallo Antonino e Maiden Castle.

Gli earthworks poco profondi sono spesso ben visibili, come i cropmarks, oppure si possono osservare dalle fotografie aeree se prese quando il sole è basso nel cielo e le ombre sono molto pronunciate. [2] Similmente, gli earthworks possono essere più visibili dopo una gelata o un'irrorazione di luce di neve. [3] Un'accurata indagine sugli earthworks li rende suscettibili di essere interpretati senza il bisogno di uno scavo. [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Muir, 77
  2. ^ Wilson, 38
  3. ^ Aston, 14
  4. ^ Taylor, 59–60

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Aston, Mick (2002) Interpreting the Landscape, Tempus, ISBN 07524 2520X
  • (EN) Muir, Richard (2004) Landscape Encyclopedia, Bollington, Cheshire: Windgather, ISBN 0-9545575-0-6
  • (EN) Taylor, Christopher (1974) Fieldwork in Medieval Archaeology, London: Batsford, ISBN 0-7134-2850-3
  • (EN) Wilson, D.R. (2000) Air Photo Interpretation for Archaeologists, 2nd ed., Stroud: Tempus, ISBN 0-7524-1498-4
  • (EN) Wood, Eric (1975) Collins Field Guide to Archaeology, 4th ed., London: Collins, ISBN 0-00-219168-7
archeologia Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia