Crudeltà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La crudeltà è l'indifferenza alla sofferenza accompagnata spesso dal piacere nell'infliggerla (in psicologia è detta sadismo).

I modi di infliggere sofferenza possono coinvolgere la violenza, ma ci sono altri metodi che non la riguardano. Per esempio, se una persona sta annegando e vi sta chiedendo aiuto, non aiutarla ma guardarla divertendosi è un atto di crudeltà, ma non violenza.

La persona crudele ha solitamente una supremazia sulla persona più debole.

Il termine crudeltà viene usato spesso riguardo al trattamento degli animali, dei bambini e dei prigionieri.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

psicologia Portale Psicologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di psicologia