Corydoras sodalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Corydoras sodalis
Immagine di Corydoras sodalis mancante
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Siluriformes
Famiglia Callichthyidae
Genere Corydoras
Specie C. sodalis
Nomenclatura binomiale
Corydoras sodalis
Nijssen and Isbrücker, 1986

Corydoras sodalis Nijssen & Isbrücker, 1986 è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Callichthyidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Proviene dal Perù e dal Brasile (locus typicus: Rio Yavari, nella Provincia di Loreto[1]).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo compresso sui lati e sull'addome che raggiunge la lunghezza massima di 4,9 cm[2]. La colorazione è formata da un reticolo grigiastro su sfondo pallido, talvolta rosato. Possono essere presenti macchie scure sulle pinne, anche sulla pinna dorsale, ma mai ampie. Questa caratteristica ne permette la distinzione da Corydoras reticulatus.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Spesso forma piccoli gruppi e trascorre la maggior parte del suo tempo sul fondo.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Ha dieta onnivora.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Può essere allevato in acquario, dove si riproduce.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fisch-Muller, S., op. cit., p. 303
  2. ^ (EN) Corydoras sodalis in FishBase. URL consultato il 16 agosto 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Fisch-Muller, S., Loricariidae-Ancistrinae (Armored catfishes) in Roberto E. Reis, Sven O. Kullander, Carl J. Ferraris (a cura di), Check List of the Freshwater Fishes of South and Central America, Porto Alegre, EDIPUCRS, 2003.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci