Conservatorio di Praga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'edificio principale del conservatorio.

Il Conservatorio di Praga (in ceco Pražská konzervatoř) è una scuola superiore di Praga dedicata a insegnare le arti musicali e la recitazione.

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Il Conservatorio di Praga offre l'insegnamento di parecchi strumenti inclusi: la fisarmonica, la chitarra, il pianoforte e l'organo oltre al canto, alla composizione, la direzione d'orchestra e la recitazione. Gli studi durano 6 anni. Il curriculum include una specializzazione teorica degli studi, insegnamento delle lingue oltre al resto delle materie generali. L'istituto ha una propria orchestra sinfonica e da camera, ha parecchi complessi da musica da camera, ed una compagnia teatrale. Ogni anno si tengono circa 250 concerti e 40 commedie drammatiche.

Nell'accademia negli anni 2005/2006, approssimativamente 550 studenti cechi e 40 studenti stranieri hanno studiato al Conservatorio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Conservatorio di Praga fu fondato nel 1808 da aristocratici e borghesi locali. Il primo corso iniziò nel 1811, dopo un ritardo dovuto alle Guerre Napoleoniche. Friedrich Dionysius Weber fu nominato direttore della scuola.

Nel 1891, Antonín Dvořák entrò in qualità di capo del dipartimento di composizione. Fu lui il direttore della scuola fra il 1902 e il 1904. Fra gli studenti di Dvořák si annoverano i compositori Vítězslav Novák, Josef Suk (il quale divenne poi direttore del Conservatorio), Rudolf Friml, Oskar Nedbal e Franz Lehár. La lista dei professori che insegnarono alla scuola include anche il pianista Vilém Kurz, anch'egli successivamente direttore del Conservatorio.

Fra i musicisti che studiarono alla scuola si ricordano anche Otakar Ševčík, Jan Kubelík, Václav Talich, Karel Ančerl, Rafael Kubelík, Vítězslav Novák, Eugen Suchoň, Bohuslav Martinů (ritirato), Jaroslav Ježek, Václav Neumann, Jiří Bělohlávek, Franz Simandl, Václav Smetáček e molti altri.

In seguito alla creazione della Cecoslovacchia nel 1918, l'opera e il balletto furono riconosciuti. Tra altri, Lída Baarová (ritirata), Jiří Langmajer, Tatiana Vilhelmová (ritirata), Filip Blažek e Zuzana Vejvodová studiarono qui.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca