Chouan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esempio di soldato dei Chouan
Soldati chouan proteggono una parrocchia

Chouans (a volte italianizzato col plurale Chouani), è il nome che presero gli insorti del dipartimento della Mayenne o più in generale di tutta la zona nord-occidentale della Francia in contemporanea alle Guerre di Vandea. Il nome deriva dai capi che li comandavano, i quattro fratelli Chouan, che era il soprannome di Jean Cottereau (il primo che cominciò l'insurrezione) e dei suoi tre fratelli: François, Pierre, René. Combatterono a fianco dell'Esercito Cattolico e Reale, e la cosiddetta "Chouannerie", una guerra contro-rivoluzionaria identica alla guerra di Vandea, con la differenza che riguardava i dipartimenti della Bretagna, della Mayenne e della Normandia.

Jean Chouan ereditò, come pure tutti i suoi altri fratelli, il soprannome di "chouan" ("gufo" o più precisamente "allocco") da suo padre, un commerciante di scarpe. Si pensa che questo soprannome sarebbe nato dall'abilità di imitare i versi dell'allocco ("chouan" in gallo e in francese antico). Un'altra ipotesi è che la famiglia Cottereau portasse questo soprannome perché il nonno dei quattro fratelli era sempre triste e silenzioso.

L'opinione di alcuni storici, e in particolare dell'abat Paulouin, che scrive un libro sull'insurrezione degli Chouan dal titolo "La Chouannerie du Maine et pays adjacents", è che: "gli insorti del Sarthe non avevano ricevuto il soprannome di Chouan, ma lo avevano dato a sé stessi, fin dall'inizio della loro insurrezione".

Gli storici del XIX secolo, Savary, Lequinio e soprattutto Joseph de Puisaye, che era la persona più informata, poiché era il capo supremo della Chouannerie, affermano che i fratelli Chouan diedero il loro nome alla insurrezione che avevano organizzato per primi.

I più importanti capi Chouani furono: Jean Chouan (o Jean Cottereau), Joseph de Puisaye, Georges Cadoudal, Marie Paul de Scépeaux de Bois-Guignot, Aimé Picquet du Boisguy, Louis de Frotté, Louis Auguste Victor de Ghaisne de Bourmont, Jean-Louis Treton.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4147915-4