Gallo (lingua)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gallo
Parlato in Francia
Regioni Bretagna
Persone 200.000-400.000 lo parlano
400.000-800.000 lo capiscono
Tipo Soggetto Verbo Oggetto
Filogenesi Indoeuropee
 Italiche
  Latino volgare
   Romanzo
    Galloromanzo
     Oitanico
      Gallo
Statuto ufficiale
Nazioni nessuno statuto ufficiale
Regolato da nessuna regolazione ufficiale
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Le monde vienent su la térre librs tertous e s'ent'valent en drets e dignitë. Il lou apartient d'avaer de la réson e de la conscience e il ont de s'ent'enchevi comme feraen dés freres.

Il gallo (scritto anche galo o gallot, pronuncia sempre galó) è una lingua romanza, diffusasi nella regione francese della Bretagna, insieme al bretone, che appartiene invece al ramo celtico delle lingue indoeuropee. Viene definito anche langue gallèse (termine francese da non confondere con gallois, "gallese"), britto-romanzo, alto-bretone.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il gallo è diffuso nella parte orientale della Bretagna, detta Haute-Bretagne o Breizh Uhel. Fa parte della famiglia delle lingue d'oïl, branca delle lingue romanze che comprende il francese, il piccardo, il vallone, il normanno e molte altre. Tuttavia il gallo ed il bretone si sono molto influenzate l'una con l'altra nel corso dei secoli, sia dal punto di vista grammaticale che da quello lessicale.

Statuto[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2004, il Consiglio regionale della Bretagna ha ufficialmente riconosciuto all'unanimità il gallo e il bretone come «lingue della Bretagna» al fianco della lingua francese, nell'ambito di un piano a favore del bilinguismo in Bretagna per salvare le lingue regionali. Dal 2006, il gallo è proposto come lingua facoltativa alla maturità. Questa opzione è effettiva solo nei dipartimenti bretoni.

Cartello in lingua galla nella metropolitana di Rennes

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Italiano Gallo Francese
pomeriggio vêpré après-midi (arcaico: vêprée)
melo pommieu pommier
ape avètt abeille
sidro cit cidre
sedia chaérr chaise
formaggio fórmaij fromage
uscita desort sortie
cadere cheir tomber (arcaico: choir)
capra (il maschio è detto anche becco) biq chèvre (slang: bique)
lui li lui
casa ostèu maison (arcaico: hostel)
ragazzino garsaille garçon (femm. arc.: garce), gosse
labbro lip lèvre
forse vantiet peut-être
bocca góll bouche (slang: gueule)
adesso astour maintenant (regionale e Québec: à cette heure)
numero limerot (<*nimerot) nombre
pera peirr poire
scuola escoll école
scoiattolo chat-de-boéz (gatto di bosco) écureuil
stella esteill étoile
orario orier horaire
fumare betunae fumer (arcaico: pétuner)
oggi anoet aujourd'hui
fischiettare sublae siffler
con ô; côteu avek avec

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]