Chiesa di San Sebastiano al Palatino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′22.84″N 12°29′19.14″E / 41.889678°N 12.48865°E41.889678; 12.48865

San Sebastiano al Palatino
Facciata
Facciata
Stato Italia Italia
Regione Lazio
Località Roma
Religione cattolica
Titolare Sebastiano
Diocesi Diocesi di Roma
Inizio costruzione 1624
Sito web Sito ufficiale della chiesa

San Sebastiano al Palatino è una chiesa di Roma, dedicata a san Sebastiano e costruita sul Palatino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la tradizione, la chiesa fu costruita nel luogo del martirio di san Sebastiano. In realtà la chiesa venne costruita sul luogo dell'Elagabalium, il tempio dedicato a Sol Invictus e poi a Giove, che custodiva diversi oggetti sacri, tra cui il Palladio di Atena, portato da Troia;[1] per questo motivo la chiesa era anche nota come Santa Maria in Pallara.

Un primo edificio venne costruito nel X secolo, mentre la sistemazione attuale è dovuta alla ricostruzione del 1624, ad opera di papa Urbano VIII; durante questi lavori vennero preservati gli affreschi originali dell'abside, raffiguranti Cristo tra san Lorenzo e santo Stefano, san Sebastiano e san Zotico come diaconi, e sotto la Madonna e gli angeli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Erodiano, Storia romana v.3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]