Chiesa di San Pietro a Quaracchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°47′48.9″N 11°10′45.88″E / 43.796918°N 11.17941°E43.796918; 11.17941

Chiesa di San Pietro a Quaracchi
Facciata
Facciata
Stato Italia Italia
Regione Toscana
Località Quaracchi
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Titolare Pietro apostolo
Diocesi Arcidiocesi di Firenze
Stile architettonico gotico, barocco
Inizio costruzione 866
Completamento 1962

La chiesa di San Pietro a Quaracchi è un luogo di culto cattolico che si trova in via San Piero a Quaracchi, nella periferia ovest di Firenze.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Documentata nell'anno 866 (e dunque la più antica chiesa della zona), ha subito nel tempo profonde trasformazioni (nel 1750 e nel 1935) conservando esigue tracce dell'originaria struttura. Ne ebbero il patronato numerose importanti famiglie fiorentine come i da Castiglione, i Pilli, i Corsini, i Capponi; nel Cinquecento fu anche commenda dell'Ordine di Malta. Subì gravi danni durante la seconda guerra mondiale e venne restaurata, riportandola alle sue linee originarie, nel 1962 dall'architetto Marcello Peruzzi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La facciata della chiesa è a capanna, con paramento murario in blocchi di pietra squadrati. Essa è preceduta da un portico cinquecentesco costituito da una tettoia a spiovente poggiante su due colonne tuscaniche. Nella parte superiore della facciata si apre un rosone circolare.

L'interno della chiesa è a navata unica coperta con volta a botte ribassata affrescata a cassettoni; sulla parete di sinistra, entro una nicchia ogivale, sopra un altare laterale, si trova un affresco con Sant'Antonio Abate in trono e santi, datato 1428 e riferibile a Bicci di Lorenzo. Un arco a tutto sesto decorato con un festone in stucco divide la navata dall'abside; quest'ultima è a pianta quadrangolare, con volta a vela affrescata, ed ospita il presbiterio, delimitato da una balaustra, ove trovano luogo l'altare maggiore, il fonte battesimale e il tabernacolo.

Altre immagini[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]