Chicha morada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Chicha.

Chicha morada
Mais morado bollito insieme a un po' di ananas chicha morada.
Mais morado bollito insieme a un po' di ananas chicha morada.
Origini
Luogo d'origine Perù Perù
Zona di produzione Cordigliera delle Ande
Dettagli
Categoria bevanda
 
Chicha morada con pipeño

La chicha morada è una bevanda tipica del Perù, dove è consumata moltissimo. È elaborata a partire da una varietà di mais di colore viola scuro (maiz morado in spagnolo) che si coltiva intensamente nella Cordigliera delle Ande del paese citato. Si coltiva anche in altre zone dell'America, ma in minore quantità.

La sua storia e il suo consumo risalgono all'epoca degli Inca. Attualmente si consuma ancora in forma tradizionale, bollendo il mais "morado" in acqua, con scorza di ananas, melacotogna, un pizzico di cannella e chiodi di garofano; si scola e si lascia freddare per poi aggiungere zucchero e limone. La formula tradizionale della sua preparazione non è molto rigida, e può variare aggiungendo frutta a cubetti, ad esempio la mela.

Si trova anche in forma semi-preparata, in bustine con il mais morado in polvere.

Con l'aggiunta di un agglutinante chiamato chuño, si può ottenere una mazamorra che i peruviani chiamano mazamora morada, alla quale aggiungono frutta secca o fresca come fragole e uva passa. Il consumo della mazamora morada è molto diffuso nelle feste, soprattutto di bambini, insieme alla chicha morada.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alcolici