Chaos (esogeologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'Aram Chaos su Marte, un esempio di zona irregolarmente strutturata che ha dato origine alla definizione di zona caotica.

Chaos è un termine latino, derivante dal greco, utilizzato comunemente in esogeologia per descrivere regioni sconnesse e geologicamente disordinate sulla superficie dei corpi celesti. Le regioni caotiche si originano generalmente a causa di un affondamento irregolare del terreno; la superficie appare in questi casi frantumata in blocchi dai contorni irregolari.

Il termine chaos è stato applicato finora a formazioni presenti sulla superficie di Marte[1] e di Europa, uno dei satelliti naturali di Giove.

Convenzioni di nomenclatura[modifica | modifica sorgente]

  • Marte: le regioni caotiche mantengono i nomi classici precedentemente utilizzati per designare le regioni circostanti.
  • Europa: le regioni caotiche prendono il nome da località presenti nella mitologia irlandese.

Regioni caotiche[modifica | modifica sorgente]

Su Marte:



Su Europa:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Robert Roy Britt, "Chaos on Mars," Space.com