Mensa (esogeologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capri Mensa vista da HiRISE.

Mensa è un termine latino che significa letteralmente "tavola" (la radice è la medesima del termine spagnolo mesa). L'espressione è di utilizzo comune in esogeologia per descrivere formazioni geologiche presenti su pianeti o altri corpi celesti simili ad altipiani o plateau, la cui superficie sia relativamente pianeggiante ed orizzontale, e che siano circondati da scoscendimenti particolarmente ripidi. Simili strutture sono state osservate su Marte e sul satellite gioviano Io. Alcuni esempi celebri sono le Aeolis Mensae e le Nepenthes Mensae, entrambe nella parte meridionale di Elysium Planitia.

Mensae su Marte[modifica | modifica wikitesto]

Mensae su Io[modifica | modifica wikitesto]