Chaetodon austriacus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pesce farfalla austriaco
Chaetodon austriacus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Chaetodontidae
Genere Chaetodon
Specie Chaetodon austriacus
Nomenclatura binomiale
Chaetodon austriacus
Rüppell, 1836
Sinonimi
  • Chaetodon vittatus
  • Chaetodon klunzingeri

Chaetodon austriacus, conosciuto comunemente come Pesce farfalla austriaco, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia dei Chaetodontidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È una specie diffusa unicamente nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden. Vive in prossimità delle formazioni madreporiche, in acque con temperatura tra i 24 e i 28 °C, prediligendo fondali poco profondi e le piattaforme coralline.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Una coppia di pesci farfalla nuota in prossimità dei coralli

Il pesce farfalla austriaco presenta corpo ovaloide, fortemente compresso ai fianchi. Il muso è allungato. La pinna dorsale copre tutto il dorso, terminando alla stessa lunghezza della coda. La pinna anale, seppure più corta, continua la linea di pinna caudale e dorsale. Le ventrali sono piccole.
La livrea è giallo vivo, interrotta da 3 linee verticali sulla testa e da numerose sottili linee orizzontali sui fianchi. Una linea, nella parte posteriore del corpo, si allarga in una chiazza nera più spessa. La pinna dorsale è bianca, con la parte terminale gialla e nera. Il peduncolo caudale è nero, così come la coda, orlata di giallo spento. La pinna anale continua la linea nera, ed è orlata di giallo. Ventrali e pettorali sono gialle.
Può raggiungere i 15 cm di lunghezza.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie territoriale; vive da solo o in coppia.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre essenzialmente di microfauna corallina e di polipi dei coralli, prediligendo quelli dei generi Acropora, Porites e Pocillopora[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Chaetodon austriacus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ M. Alwany, E. Thaler, M. Stachowitsch, Food Selection in Two Corallivorous Butterflyfishes, Chaetodon austriacus and C. trifascialis, in the Northern Red Sea studio pubblicato sulla rivista Marine Ecology, settembre 2003

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci