Eduard Rüppell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eduard Rüppell.

Wilhelm Peter Eduard Simon Rüppell (Francoforte sul Meno, 20 novembre 1794Francoforte sul Meno, 10 dicembre 1884) è stato un naturalista, zoologo ed esploratore tedesco. Rüppell è a volte scritto "Rueppell".

Rüppell nacque a Francoforte sul Meno, figlio di un banchiere benestante, ed era destinato a diventare un mercante, ma dopo aver visitato la Penisola del Sinai nel 1817 sviluppò un interesse per la storia naturale. Frequentò lezioni di botanica e zoologia alle Università di Pavia e di Genova.

La prima spedizione di Rüppell, nella quale venne accompagnato dal chirurgo Michael Hey come suo assistente, risale al 1821. Viaggiarono attraverso il deserto del Sinai e nel 1822 furono i primi esploratori europei a raggiungere il Golfo di Aqaba. Successivamente si diressero verso Alessandria d'Egitto passando per il Monte Sinai. Nel 1823 navigarono sul Nilo per raggiungere la Nubia e dopo aver raccolto campioni nel sud dell'area di Ambukol, ritornarono al Cairo nel luglio 1825. Venne organizzato un viaggio in Etiopia, il quale però terminò a Massaua a causa della salute cagionevole di Rüppell.

Rüppell ritornò in Europa nel 1827. Durante la sua assenza Philipp Jakob Cretzschmar aveva usato i campioni inviati da Rüppell per riprodurre l'Atlas zu der Reise im nordlichen Afrika (Atlante dei viaggi nel nord Africa) (1826).

Nel 1830 Rüppell ritornò in Africa, e fu il primo naturalista ad attraversare l'Etiopia.

Rüppell pubblicò anche un diario dei suoi viaggi, intitolato Reise in Abyssinien (Viaggi in Abissinia).

Le specie animali che portano il suo nome sono: la Silvia di Rüppell, il Pappagallo di Rüppell, la Volpe di Rüppell e l'avvoltoio di Rüppell.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 72152135 LCCN: no2001076068