Cercopithecus pogonias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cercopiteco coronato
Crowned Guenon 045.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Cercopithecini
Genere Cercopithecus
Specie C. pogonias
Nomenclatura binomiale
Cercopithecus pogonias
Bennett, 1833

Il cercopiteco coronato (Cercopithecus pogonias) è un primate della famiglia delle Cercopithecidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La lunghezza del corpo può variare tra 40 e 65 cm, quella della coda può arrivare a 87 cm; il peso è tra 2 e 6 kg. Come per gli altri cercopitechi, vi è un certo dimorfismo sessuale, con il maschio più grande della femmina. Il colore del corpo è grigio-verde sul lato dorsale e giallastro sul lato ventrale; le estremità degli arti sono nere; il muso esibisce una varietà di colori: la zona intorno agli occhi è bluastra, ma sottili strisce nere vanno dagli occhi alle orecchie, le labbra sono rosa e le “basette” laterali gialle; alla sommità del capo è il ciuffo nero che dà il nome alla specie.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è presente in Africa centrale; l'areale comprende il sudest della Nigeria, il Camerun, la Guinea equatoriale, la Repubblica del Congo e la parte occidentale della Repubblica Democratica del Congo. L'habitat è la foresta pluviale tropicale.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Conduce vita arboricola e ha attività diurna. Vive in gruppi territoriali, formati da un maschio adulto, diverse femmine e piccoli, per un totale da 13 a 18 individui. Si formano anche gruppi di giovani maschi.

Si nutre soprattutto di frutta, ma la dieta comprende anche foglie, insetti e altri invertebrati.

La maturità sessuale è raggiunta a tre anni dalle femmine, dai sei ai sette anni dai maschi. La longevità è intorno ai 30 anni.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie non è considerata in pericolo dalla IUCN.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi