Cerbero (costellazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cerbero
Mappa della costellazione
Mappa della costellazione
Coordinate
Ascensione retta tra 18h e 18h45m h
Declinazione tra +23 e +18°
Dati osservativi
Visibilità da Terra
Transito al meridiano luglio
Stella principale
Nome 109 Her
Magnitudine app. 3.80
Costellazioni confinanti
Da est, in senso orario:
Costellazioni attuali
Ercole

Cerbero (in latino Cerberus) è un'antica costellazione boreale, attualmente inesistente.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

L'origine del nome la si ritrova nella mitologia: infatti si racconta di Cerbero, il guardiano a tre teste dell'Ade.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Johannes Hevelius nel 1687 descrisse per la prima volta la costellazione, dove nella raffigurazione affronta Eracle. Sostituì di fatto l'antico disegno che vedeva al suo posto l'albero delle mele d'oro.

Per la credenza comune dei cartografi del tempo, Cerbero aveva tre teste di serpe e non di cane come comunemente risaputo. Fu di John Senex l'idea datata 1721 di unire Cerbero al ramo di melo.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]