Costellazioni obsolete

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La costellazione obsoleta della Nave Argo

Le costellazioni obsolete sono costellazioni create dagli astronomi del passato che non sono state riconosciute dall'Unione Astronomica Internazionale per vari motivi. Molte di queste sono esistite per lunghi periodi di tempo, in molti casi perfino per secoli, e quindi hanno tuttora una grande importanza storica e si possono ancora trovare sulle più vecchie carte stellari.

Le costellazioni obsolete più importanti[modifica | modifica wikitesto]

La Nave Argo[modifica | modifica wikitesto]

La Nave Argo è l'unica tra le 48 costellazioni originarie di Tolomeo a non essere più stata riconosciuta ufficialmente. A causa delle sue grandi dimensioni, è stata suddivisa in quattro costellazioni da Nicolas Louis de Lacaille: Carina (la Carena), Puppis (la Poppa), Pyxis (la Bussola) e Vela (le Vele). Questa nuova versione è stata introdotta nel catalogo stellare Coelum Australe Stelliferum nel 1763, pubblicato dopo la morte di Lacaille.

Il Quadrante Murale[modifica | modifica wikitesto]

Il Quadrante Murale venne creato originariamente nel 1795, ma da allora è stato inglobato dalle costellazioni di Boote e dell'Orsa Maggiore. Tuttavia, lo sciame meteorico delle Quadrantidi mantiene tuttora il nome dell'antica costellazione.

Altre reminiscenze[modifica | modifica wikitesto]

53 Eridani viene indicata anche come Sceptrum, reminiscenza dell'antica costellazione dello Scettro di Brandeburgo.

Elenco delle costellazioni obsolete[modifica | modifica wikitesto]

Nome Significato Data di creazione Creata da Costellazioni in cui ricade
Antinous Antinoo 132 Claudio Tolomeo Aquila
Apis l'Ape (rinominata in seguito Mosca Australe e poi semplificata in Mosca) 1598 Petrus Plancius Mosca
Argo la Nave Argo (ora suddivisa in Carena, Poppa, Bussola e Vela) Antichi greci sconosciuto Carena, Poppa e Vela
Cancer Minor il Cancro Minore 1613 Petrus Plancius Cancro e Gemelli
Cerberus Cerbero, il cane guardiano di Ade 1690 Johannes Hevelius Ercole
Custos Messium il Guardiano delle Messi 1775 Jérôme Lalande Cefeo e Cassiopea
Felis il Gatto 1805 Jérôme Lalande Idra
Gallus il Galletto 1613 Petrus Plancius Cane Maggiore
Globus Aerostaticus la mongolfiera 1798 Jérôme Lalande Capricorno
Harpa Georgii l'Arpa di Giorgio Toro
Honores Friderici le glorie di Federico 1787 Johann Elert Bode Andromeda e Cassiopea
Jordanus il Fiume Giordano 1613 Petrus Plancius Orsa Maggiore
Lochium Funis il Solcometro e la Sagola Johann Elert Bode Nave Argo
Machina Electrica la Macchina Elettrica 1800 Johann Elert Bode Balena e Fornace
Malus l'Albero Maestro Nave Argo
Mons Maenalus il Monte Menalo Johannes Hevelius Boote
Musca Borealis la Mosca Boreale 1690 Johannes Hevelius Ariete
Noctua la Civetta Idra
Officina Typographica l'Officina Tipografica Johann Elert Bode Unicorno
Phoenicopterus il Fenicottero (nome obsoleto per indicare la Gru) Gru
Polophylax il Guardiano del Polo 1592 Petrus Plancius Ottante
Quadrans Muralis il Quadrante Murale Boote e Dragone
Ramus Pomifer il Ramo di Melo Ercole
Robur Carolinum la Quercia di Carlo Edmund Halley Nave Argo
Sceptrum Brandenburgicum lo Scettro di Brandeburgo Eridano e Lepre
Sceptrum et Manus Iustitiae lo Scettro e la Mano della Giustizia Cigno e Andromeda
Solarium il Solario Idra Maschio e Dorado
Tarandus vel Rangifer Renna Pierre Charles Lemonnier Cefeo e Cassiopea
Taurus Poniatovii il Toro di Poniatowski Ofiuco
Telescopium Herschelii il Telescopio di Herschel Lince e Gemelli
Testudo la Testuggine Lira
Tigris il Fiume Tigri 1613 Petrus Plancius Lira, Cigno e Pegaso
Triangulum Minor il Triangolo Minore Triangolo
Turdus Solitarius il Tordo Solitario Idra
Vespa la Vespa Ariete

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni