Cattedrale di Saint-Vincent-de-Paul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 36°48′00″N 10°10′44″E / 36.8°N 10.178889°E36.8; 10.178889

Cattedrale di Saint-Vincent-de-Paul
Cattedrale di Saint-Vincent-de-Paul
Stato Tunisia Tunisia
Governatorato Governatorato di Tunisi
Località Tunisi
Religione Cattolicesimo
Titolare San Vincenzo de' Paoli
Diocesi Arcidiocesi di Tunisi
Consacrazione 1897
Stile architettonico Neoromanico - bizantino
Inizio costruzione 1893

Saint-Vincent-de-Paul è la cattedrale cattolica di Tunisi, chiesa madre della medesima arcidiocesi, che comprende l'intero territorio della Tunisia. È intitolata a san Vincenzo de' Paoli, sacerdote, venduto come schiavo a Tunisi. Il tempio si affaccia sulla piazza Indipendenza, tra l'avenue Habib Bourguiba e l'avenue de France, di fronte al palazzo dell'ambasciata di Francia.

Una prima chiesa venne edificata sul sito nel 1881; la prima pietra venne posta dal cardinale Lavigerie il 7 novembre. Questa prima cattedrale cadde presto in rovina, perché costruita troppo rapidamente e senza tenere conto delle condizioni del terreno. L'edificazione dell'attuale edificio iniziò nel 1893. La cattedrale, in stile romanico - bizantino, non ancora completata (con i campanili provvisori in legno), venne inaugurata nel Natale del 1897.

Un modus vivendi, concordato tra la Repubblica tunisina e la Santa Sede nel 1964, fece della cattedrale, insieme ad alcuni altri luoghi di culto, una proprietà della Chiesa cattolica. L'accordo è tuttora in vigore.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]