Cattedrale di San Vincenzo de' Paoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 36°48′00″N 10°10′44″E / 36.8°N 10.178889°E36.8; 10.178889

Cattedrale di Saint-Vincent-de-Paul
Cattedrale di San Vincenzo de' Paoli
Stato Tunisia Tunisia
Governatorato Governatorato di Tunisi
Località Tunisi
Religione Cattolicesimo
Titolare San Vincenzo de' Paoli
Diocesi Arcidiocesi di Tunisi
Consacrazione 1897
Stile architettonico Neoromanico - bizantino
Inizio costruzione 1893

La cattedrale di San Vincenzo de' Paoli (in francese: Cathédrale Saint-Vincent-de-Paul) è la cattedrale cattolica di Tunisi, chiesa madre della medesima arcidiocesi, che comprende l'intero territorio della Tunisia. È intitolata a san Vincenzo de' Paoli, sacerdote, venduto come schiavo a Tunisi. Il tempio si affaccia sulla piazza Indipendenza, tra l'avenue Habib Bourguiba e l'avenue de France, di fronte al palazzo dell'ambasciata di Francia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Una prima chiesa venne edificata sul sito nel 1881; la prima pietra venne posta dal cardinale Lavigerie il 7 novembre. Questa prima cattedrale cadde presto in rovina, perché costruita troppo rapidamente e senza tenere conto delle condizioni del terreno. L'edificazione dell'attuale edificio iniziò nel 1893. La cattedrale, in stile romanico - bizantino, non ancora completata (con i campanili provvisori in legno), venne inaugurata nel Natale del 1897.

Un modus vivendi, concordato tra la Repubblica tunisina e la Santa Sede nel 1964, fece della cattedrale, insieme ad alcuni altri luoghi di culto, una proprietà della Chiesa cattolica. L'accordo è tuttora in vigore.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]